Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    LE FOTO ESCLUSIVE / Calca e disagi fuori alla nuova sede dell’ufficio postale: questa è la vera CASTEL VOLTURNO!


    Nelle foto, gli utenti delle poste di Castel Volturno mentre si radunano fuori al nuovo ufficio del parco Sementini (FOTO di Valentina Ciccarelli)   Una piccola Emile Zola castellana ci segnala il caso: queste sono le eccellenze del territorio. I partiti preferisono parlare di altro. In segno di protesta restiamo in silenzio Castel Volturno – Nei […]

    Nelle foto, gli utenti delle poste di Castel Volturno mentre si radunano fuori al nuovo ufficio del parco Sementini (FOTO di Valentina Ciccarelli)

     

    Una piccola Emile Zola castellana ci segnala il caso: queste sono le eccellenze del territorio. I partiti preferisono parlare di altro. In segno di protesta restiamo in silenzio

    Castel Volturno – Nei giorni scorsi, l’architetto Alessandro Ciambrone, referente del club Unesco di Castel Volturno, si chiedeva se era giusto parlare e scrivere male di una città, allo scopo solo di “sparare sulla Croce Rossa” e  di speculare, nel contempo, sui suoi disagi e sui problemi che attanagliano la cittadina rivierasca. Dopo il Mattino e altri giornali locali, anche “il Denaro” ha ospitato l’articolo dell’architetto Ciambrone, titolando l’inciso giornalistico che esalta le eccellenze territoriali, con un titolo controverso: “La vera Castel Volturno”.

    Qualche dubbio sulla “Vera Castel Volturno” è sorto anche dentro di noi cronisti di Terra di Lavoro. Qual è la vera Castel Volturno? Quella che raccontano ogni giorno i giornali o quella delle eccellenze territoriali nascoste, celate e che spesso l’informazione dimentica, o che la stessa essendo distratta dai fenomeni criminali, non ne parla.

    Come credente ho cercato la risposta dentro di me, rivolgendomi al Cielo. La risposta mi è giunta stamane. La vera Castel Volturno è quella che fa autocritica e analizza i propri problemi. La vera Castel Volturno è rappresentata da una ragazza, che stamane, scrivendomi, mi ha segnalato un problema: uno dei tanti. Il suo nome è Valentina. “Massimiliano ti invio due foto, guarda che sta succedendo fuori al nuovo ufficio postale di Castel Volturno al parco Sementini“.

    Ebbene! C’è ancora qualcuno che nel silenzio dei partiti e dei politici stracotti e corrotti, analizza ciò che lo circonda e si domanda perchè il mondo funziona così, soprattutto a Castel Volturno. Una piccola Hugo, una piccola Emile Zola vive in mezzo a noi e certamente non è amante di chi intende nascondere la verità o semplicemente apparire.

    Sulla questione del nuovo ufficio postale, visti i disagi che stanno soffrendo gli utenti di Castel Volturno, in segno di costernazione e di protesta non intendo dire o scrivere più nulla. Non bastano i j’accuse per smuovere l’opinione pubblica locale.

    Faccio solo una domanda: ma non poteva essere ultimato prima il nuovo ufficio postale di parco Sementini, prima di chiudere quello ubicato in via dei martiri di Castel Volturno?

    Quel camper delle Poste Italiane posizionato fuori alla nuova sede dell’ufficio postale di Castel Volturno, ha trasformato il tutto in un accampamento.

    Massimiliano Ive

     

    PUBBLICATO IL: 1 dicembre 2012 ALLE ORE 16:30