Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    LE FOTO – ESCLUSIVA 12,07 – Orribile al cimitero di GRAZZANISE. Profanate le tombe di congiunti di politici. Bare aperte a martellate


    Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della locale stazione diretta dal comandante Luigi De Sanctis GRAZZANISE – Ieri, venerdì, a Santa Maria Capua Vetere, la settimana scorsa a Brezza ed oggi a Grazzanise. Ormai gli atti vandalici a danno dei camposanti, tristemente, si sono trasformati in una moda delinquenziale diffusa ampiamente in Terra di lavoro. […]

    Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della locale stazione diretta dal comandante Luigi De Sanctis

    GRAZZANISE – Ieri, venerdì, a Santa Maria Capua Vetere, la settimana scorsa a Brezza ed oggi a Grazzanise. Ormai gli atti vandalici a danno dei camposanti, tristemente, si sono trasformati in una moda delinquenziale diffusa ampiamente in Terra di lavoro.

    Nel cimitero “vecchio” del comune mazzonaro, in comproprietà con S.Maria la Fossa, sono state danneggiate 5 tombe. L’atto vandalico si è consumato questa notte.

    Tra le vittime della barbarie la tomba del cognato dell’ex sindaco Marcello Vaio, alla quale è stata frantumata solamente la lapide, quella del padre dei due dei fondatori del movimento politico Senso Civico e quelle della zia e del marito della cugina del leader di Campi Stellati Domenico D’Elena.

    In alcune cappelle sono state danneggiate anche le strutture in mattoni dei loculi. I delinquenti che hanno attuato l’incivile gesto hanno perfino estratto dal tumulo una bara per poi distruggerla, lasciando la salma dell’estinto protetta solo dalla copertura di zinco.

    Domenica scorsa nel cimitero di Grazzanise sono stati rubati i trasformatori in rame.

    Stamattina, sul posto, sono accorsi i carabinieri della locale stazione guidata dal comandante Luigi De Sanctis.

    Vista la periodicità degli atti delinquenziali perpetrati al camposanto, è assolutamente necessario affrontare, adesso, l’argomento sicurezza e valutare l’istallazione di un circuito di videosorveglianza.

    Giuseppe Tallino

    PUBBLICATO IL: 17 agosto 2013 ALLE ORE 12:08