Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    LE FOTO / CASTEL VOLTURNO – Ruspe “selvagge” sulle dune? Il titolare del lido La Plancia, Santo: “Nessun abuso, sono stato autorizzato ad ampliare il lido”


          Dopo le segnalazioni di alcuni residenti, l’operatore balneare di Baia Verde ha voluto immediatamente precisare la notizia. “Ho il parere favorevole dell’Agenzia del Demanio e i permessi del Comune. Lì non c’era la duna”.   CASTEL VOLTURNO - Enzo Santo, il titolare del lido La Plancia di Castel Volturno, ubicato nella frazione di […]

    Nella foto, a sinistra, Enzo Santo, titolare del lido La Plancia

     

     

     

    Dopo le segnalazioni di alcuni residenti, l’operatore balneare di Baia Verde ha voluto immediatamente precisare la notizia. “Ho il parere favorevole dell’Agenzia del Demanio e i permessi del Comune. Lì non c’era la duna”.

     

    CASTEL VOLTURNO - Enzo Santo, il titolare del lido La Plancia di Castel Volturno, ubicato nella frazione di Baia Verde, dopo aver letto il nostro articolo sui presunti “spianamenti di sabbia” a ridosso della sua struttura balneare, ci ha contattato telefonicamente al fine di precisare immediatamente che le operazioni in corso sull’area demaniale non sono altro che dei semplici lavori di ampliamento del suo lido.

    Non è un abuso. Sono stato autorizzato, mediante concessione demaniale n. 13 del 2009, ad ampliare la superficie della mia struttura balneare. Non ho rimosso nessuna duna. Alcuni giorni fa vi è stato anche un sopralluogo dell’ufficio tecnico del comune di Castel Volturno e nel contempo posseggo il parere favorevole dell’Agenzia del Demanio per espletare questo tipo di lavoro a supporto della mia attività balneare“.

    Perchè avete chiesto l’ampliamento della vostra struttura balneare?

    Avendo problemi di capacità ricettiva e richiedendo le dovute autorizzazioni, ho semplicemente ampliato la mia struttura che è una delle poche in zona ad essere regolare. Se qualcuno intende confrontarsi con me sulla regolarità del mio lido e sull’attività che svolgo può venirsi a prendere un caffé sul lido. Sull’area in questione sorgeranno dei parcheggi, nulla di più. Inoltre è il Demanio il proprietario e non l’Ente Riserve. Voglio solo dire che ho operato nel pieno diritto“.

     

    Massimiliano Ive

    PUBBLICATO IL: 21 aprile 2013 ALLE ORE 8:45