Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Le donne della droga / Stroncato il traffico di cocaina a MADDALONI, arrestate dalla Squadra Mobile la sorella di Rivetti e la complice


      Le due pusher viaggiavano a bordo di una fiat Panda, quando sono state bloccate, dopo un inseguimento dagli agenti della Questura. Hanno tentato di disfarsi dal finestrino del carico di droga Maddaloni – Nel pomeriggio di oggi, mercoledì, poco prima delle 16.00, gli agenti della Squadra Mobile, impegnata da alcuni mesi in servizi antidroga […]

    Nelle foto, da sinistra, Maria Grieco e Nicoletta Rivetti

     

    Le due pusher viaggiavano a bordo di una fiat Panda, quando sono state bloccate, dopo un inseguimento dagli agenti della Questura. Hanno tentato di disfarsi dal finestrino del carico di droga

    Maddaloni – Nel pomeriggio di oggi, mercoledì, poco prima delle 16.00, gli agenti della Squadra Mobile, impegnata da alcuni mesi in servizi antidroga  nel comprensorio di Maddaloni, Cervino, San Felice a Cancello  e Santa Maria a Vico, a Maddaloni, in Via Nazionale Appia, nel corso dei quali sono già stati operati numerosi arresti in flagranza di reato per detenzione di stupefacenti, hanno arrestato Maria Grieco, nata a Tora e Piccilli, residente a San Felice a Cancello, pregiudicata per favoreggiamento e ricettazione, e Nicoletta Rivetti nata a Caserta 51enne , residente a San Felice a Cancello, incensurata, in quanto sorprese in possesso di gr. 104,15 di sostanza stupefacente del tipo cocaina.

    In particolare, i poliziotti, a Maddaloni, Via Appia, all’intersezione con la Via Ficucella, hanno notato una vettura Fiat Panda Tg. a bordo della quale si trovavano le citate  Maria Grieco, alla guida ed intestataria del veicolo, e, al lato passeggero, Nicoletta Rivetti. Poiché quest’ultima è sorella di Raffaele, ed Elena, rispettivamente arrestato e denunciata il 20 settembre scorso dalla Squadra Mobile per detenzione di ca. 5 gr. di cocaina, gli operanti intimavano l’alt alla conducente la quale, invece, con una brusca accelerata, tentava di sottrarsi al controllo, nonostante l’intenso traffico veicolare.

    L’inutile tentativo di fuga è stato vanificato dal personale operante dopo poche centinaia di metri, allorché il veicolo è stato costretto a fermarsi. Nel corso dell’inseguimento, agli investigatori non è sfuggita  che dal finestrino lato passeggero era stato lanciato un involucro di colore marrone, che veniva immediatamente recuperato. Il pacchetto, costituito da carta e nastro da pacchi, conteneva sostanza polverosa di colore bianco che, da accertamenti esperiti presso il Gabinetto Provinciale di Polizia Scientifica, risultava essere stupefacente del tipo cocaina. Pertanto, le due donne venivano arrestate in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e, dopo le formalità di rito, tradotte presso la Casa Circondariale di Pozzuoli.

    PUBBLICATO IL: 21 novembre 2012 ALLE ORE 19:49