Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    LA STANGATA TARES A MONDRAGONE- Zannini junior sfida Schiappa:”Hai affamato la città, se hai il coraggio torna alle urne”


    L’esponente di centro Giovanni Zannini analizza il comunicato del Sindaco Schiappa e ritiene che la comunità locale debba tornare alle urne. “Puerile il suo attacco a Mario Fusco, Camillo Federico e Sandro Pagliaro”.   MONDRAGONE – Dopo il comunicato stampa del Sindaco Giovanni Schiappa, in cui il primo cittadino attaccava l’opposizione per aver creato un […]

    il Sindaco Giovanni Schiappa e l’avv. Giovanni Zannini

    L’esponente di centro Giovanni Zannini analizza il comunicato del Sindaco Schiappa e ritiene che la comunità locale debba tornare alle urne. “Puerile il suo attacco a Mario Fusco, Camillo Federico e Sandro Pagliaro”.

     

    MONDRAGONE – Dopo il comunicato stampa del Sindaco Giovanni Schiappa, in cui il primo cittadino attaccava l’opposizione per aver creato un manifesto pretestuoso sul caso TARES, ha risposto l’ avv. Giovanni Zannini (esponente della coalizione di centro).

    COMUNICATO STAMPA DELL’AVV. GIOVANNI ZANNINI, ESPONENTE DELLA COALIZIONE DI CENTRO

    Con la Tares, l’amministrazione comunale ha affamato i Mondragonesi  che sono davvero stanchi di una politica che continua a mettere le mani nelle tasche dei contribuenti senza restituire nulla quanto a qualità dei servizi erogati. Il Sindaco e’ ormai allo sbando, porta avanti un programma del nulla ed e’ incapace di percepire l’ imponenza della crisi presente in città. Mentre l’edilizia e’ paralizzata, mentre i commercianti rischiano la chiusura , l’amministrazione non è’ in grado di garantire alcun segnale di rilancio.

    Al contrario si continua a vessare il cittadino con la Tares che raggiunge a Mondragone una imponenza ingiustificata. Davvero patetico  il comunicato con cui il Sindaco Giovanni Schiappa ha scelto l’ultimo giorno dell’anno per  abbozzare una improbabile replica alle giuste accuse rivoltegli da ben 8 consiglieri comunali sulla questione Tares. Oggi Schiappa non ha più la maggioranza tra i consiglieri comunali (8 a 8) ed e’ nettamente minoranza in città. Se crede il contrario abbia il coraggio di andare alle urne in primavera. Non lo farà perché sa che alla imponente vittoria seguirà una clamorosa sconfitta. Sono dati che dovrebbero spingerlo a maggiore prudenza e condivisione di scelte.”

    Avv Giovanni Zannini per la coalizione di centro.

    PUBBLICATO IL: 31 dicembre 2013 ALLE ORE 16:58