Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    La riforma dell’articolo 18, opportunità e dubbi spiegati in un convegno “Work Solution”


      Comunicato stampa – Appuntamento, domani, giovedì, alle 15 nella sala dell’Unione Industriali di Caserta. Tra i relatori, Ottavio Pannone docente di diritto del Lavoro, Carmine Crisci segretario provinciale della Cisl e Daniela Mastrangelo vicepresidente dell’Unione Industriali di Caserta Caserta - La riforma dell’articolo 18: vincoli, opportunità, dubbi interpretativi. Se ne parlerà, domani 25 ottobre, […]

     

    Comunicato stampa – Appuntamento, domani, giovedì, alle 15 nella sala dell’Unione Industriali di Caserta. Tra i relatori, Ottavio Pannone docente di diritto del Lavoro, Carmine Crisci segretario provinciale della Cisl e Daniela Mastrangelo vicepresidente dell’Unione Industriali di Caserta

    Caserta - La riforma dell’articolo 18: vincoli, opportunità, dubbi interpretativi. Se ne parlerà, domani 25 ottobre, con inizio alle ore 15, nella Sala Convegno di Confindustria Caserta, nel corso di un convegno organizzato da Work Solution con la collaborazione dell’Ordine degli avvocati di Santa Maria Capua Vetere, l’Ordine dei consulenti del lavoro di Caserta, Articolo 1 e Guida al Lavoro del Sole24Ore.

    I lavori saranno coordinati dal docente di Diritto del Lavoro, Ottavio Pannone, ed incentrati sulla relazione introduttiva del Giuslavorista Giampiero Falasca, partner di DLA Piper. Seguiranno gli interventi di Carmine Crisi, segretario provinciale della Cisl di Caserta, e di Daniela Mastrangelo, vice presidente di Confindustria Caserta. L’incontro si concluderà con un dibattito aperto ai convenuti, per i quali – se avvocati – è prevista l’attribuzione di quattro crediti formativi.

    Il seminario, dunque, intende fare luce soprattutto sui dubbi interpretativi che si accompagnano alla cosiddetta riforma Fornero. Infatti, la legge n.92/2012 ha riscritto in profondità l’articolo 18 dello Statuto del lavoratore, cancellando la regola dell’automatica reintegrazione sul posto di lavoro e introducendo un regime sanzionatorio più articolato, nel quale la sanzione principale contro il licenziamento illegittimo diventa il pagamento di un’indennità risarcitoria.

    Queste innovazioni passano attraverso una normativa molto complessa sul piano tecnico, e pertanto Confindustria – con la collaborazione di autorevoli docenti e partner – ritiene utile e opportuno svolgere un primo incontro di approfondimento, finalizzato a chiarire la portata delle nuove norme, evidenziandone gli aspetti critici e i punti di forza.

    PUBBLICATO IL: 24 ottobre 2012 ALLE ORE 10:40