Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    LA LETTERA – MONDRAGONE – Sconti sulla Tares, i dubbi dei lettori: “L’assessore Corvino si è dimenticato che prima pagavamo di meno”


    Per i mondragonesi che risiedono fuori dal territorio nazionale, ma che concedono le loro abitazioni ad uso stagionale il regolamento Tarsu prevedeva uno sconto del 30% MONDRAGONE – LA LETTERA - IMPAZZA sui mezzi d’informazione (stampa e on line) un altro proclama dell’attuale Amministrazione comunale. Questa volta è l’assessore alle politiche tributarie, Valerio Corvino, che […]

    Nella foto, a sinistra, l’assessore Corvino

    Per i mondragonesi che risiedono fuori dal territorio nazionale, ma che concedono le loro abitazioni ad uso stagionale il regolamento Tarsu prevedeva uno sconto del 30%
    MONDRAGONE – LA LETTERA - IMPAZZA sui mezzi d’informazione (stampa e on line) un altro proclama dell’attuale Amministrazione comunale.
    Questa volta è l’assessore alle politiche tributarie, Valerio Corvino, che enfatizza la previsione del nuovo Regolamento della Tares relativa alla riduzione del 30% della tassa rifiuti per i residenti all’estero per un periodo inferiore a 183 giorni.
    Stupisce che l’assessore non abbia consultato il previgente regolamento Tarsu del 1994, che all’art. 9 già prevedeva tale riduzione per tutti i residenti fuori dal territorio nazionale e, peraltro, declama la riduzione del 10% per le abitazioni tenute a disposizione per uso stagionale, che invece col precedente regolamento usufruivano dello sconto del 30%.
    Quindi, l’assessore si guarda bene dal precisare che i residenti sul territorio nazionale, ma fuori Mondragone, subiscono un aumento del 20% della tassa rifiuti.
    Si presume che per i nostri governanti i mondragonesi che abitano per motivi di lavoro in Lombardia o in Piemonte, che usano le proprie  abitazioni del paese natio solo saltuariamente, per un periodo inferiore a 183 giorni, producono più rifiuti e non affrontano gli stessi disagi economici e logistici dei concittadini emigrati in Svizzera o in Germania.

    dr.Paolo Palmieri.

    CASERTACE - Noi pubblichiamo la sua lettera e rimaniamo a disposizione dell’assessore Corvino per una replica su quanto contestato.

    PUBBLICATO IL: 3 settembre 2013 ALLE ORE 10:36