Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    LA LETTERA E LE FOTO – Ennesima vergogna a S.MARIA C.V. Il comune chiude una strada senza preavviso e i proprietari ora devono fare un giro di chilometri


      Ci scrive un lettore, denunciando un’incredibile vicenda capitata in località Parisi ad un passo dai capannoni di Pellino che dovrebbero ospitare gli uffici del tribunale Spett.le Redazione di Casertace, “Volevo porre alla Vostra attenzione l’ennesimo avvenimento spregiudicato che l’Amministrazione di Santa Maria Capua Vetere ha puntualmente messo in atto. Ebbene, non è mio costume […]

    Nelle foto: i massi che bloccano la strada e la visuale da Google Street View

     

    Ci scrive un lettore, denunciando un’incredibile vicenda capitata in località Parisi ad un passo dai capannoni di Pellino che dovrebbero ospitare gli uffici del tribunale

    Spett.le Redazione di Casertace,

    Volevo porre alla Vostra attenzione l’ennesimo avvenimento spregiudicato che l’Amministrazione di Santa Maria Capua Vetere ha puntualmente messo in atto. Ebbene, non è mio costume dilungarmi e passo subito ai fatti. Sono proprietario (insieme a molti altri concittadini) di un appezzamento di terreno sito nel comune di mia appartenenza ubicato in località “Parisi”, alle spalle della Caserma Andolfato, per intenderci, con accesso da una stradina comunale interpoderale ovviamente sterrata per mancanza di interventi, avente l’ingresso proprio nelle vicinanze della sede dei “capannoni” che dovranno ospitare i nuovi uffici giudiziari della città.

    Con sommo stupore, pochi giorni fa, l’Amministrazione Comunale o chi per essa ha bene pensato di intercludere l’unico accesso che avviene per il tramite del passaggio a livello ubicato a ridosso delle strutture sopra dette, allocando dei massi di calcestruzzo in modo da impedirne l’accesso. Per cui, un povero cittadino come me, che paga l’IMU e tutte le tasse dovute per il fondo al comune di S. Maria C. V., non può più raggiungere (chissà per quale motivo!) il proprio appezzamento per il tramite della stradina esistente da più di 100 anni e come ha sempre fatto.

    Di conseguenza, per raggiungere il mio fondo ripeto, ubicato nel comune di S. Maria, devo recarmi prima nel limitrofo comune di Capua e poi percorrere circa 1 Km di una strada sterrata per finalmente giungere sul mio terreno sempre ubicato in S. Maria!! Capirà bene le difficoltà di percorrenza con mezzi agricoli! E’ mai possibile che il Comandante della PM che se non erro è il dott. De Rosa e l’assessore con delega in materia di Sicurezza Urbana – Viabilità e Parcheggi   stanno a guardare e consentono il generarsi di tali situazioni??? E’ legittimo un comportamento del genere, senza alcun avviso od Ordinanza giustificativa in merito?? Ormai non ho più parole!

    G.M.

    PUBBLICATO IL: 18 dicembre 2013 ALLE ORE 17:37