Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    LA DOMENICA DI CASERTACE / TEVEROLA – Nascondeva “l’arsenale di capodanno” in cantina, arrestato 39enne


    L’operazione eseguita dai carabinieri della stazione di Trentola Ducenta. A CALVI RISORTA denunciato un commerciante di fuochi d’artificio illegali Teverola - Nel corso della scorsa notte, quella tra sabato 29 e domenica 30, all’interno di un condominio, i Carabinieri della Stazione di Trentola Ducenta, hanno arrestato in flagranza dei reati di fabbricazione e detenzione per […]

    L’operazione eseguita dai carabinieri della stazione di Trentola Ducenta. A CALVI RISORTA denunciato un commerciante di fuochi d’artificio illegali

    Teverola - Nel corso della scorsa notte, quella tra sabato 29 e domenica 30, all’interno di un condominio, i Carabinieri della Stazione di Trentola Ducenta, hanno arrestato in flagranza dei reati di fabbricazione e detenzione per la vendita di esplosivi, omessa denuncia di materiale esplodente e detenzione di materiale esplosivo,  Francesco Paolo Capasso,39enne, residente a Teverola. I militari dell’Arma, nel corso di un servizio volto alla prevenzione e repressione dei reati in materia di produzione, detenzione e commercio di artifizi pirotecnici illegali, al termine dell’attività info-investigativa, hanno eseguito una perquisizione domiciliare presso l’abitazione dell’uomo, rinvenendo e sequestrando, nella cantina del suo appartamento, sito in uno stabile di tre piani abitato da numerose famiglie e del tutto privo di sistemi antincendio e di sicurezza:

    -   n. 70 (settanta) bombe carta, comunemente denominate “cipolle”;

    -    n. 36 (trentasei) ordigni esplosivi vari;

    -    1.200 (milleduecento) grammi di polvere da sparo trattata;

    -    5 (cinque) kg di clorato di potassio;

    -    n. 56 (cinquantasei) spolette;

    -    n. 11 (undici) batterie pirotecniche di v categoria;

    -    n. 13 (tredici) segnali fumogeni;

    per complessivi Kg. 30  di materiale esplodente privo di etichettatura.

    Il locale cantinato è stato sottoposto a sequestro e la messa in sicurezza del materiale esplodente è stata effettuata dagli  artificieri del Comando Provinciale Carabinieri di Caserta, prontamente intervenuti. L’ arrestato, è stato invece  tradotto presso la propria abitazione in attesa del rito direttissimo, come disposto dall’A.G.

    CALVI RISORTA – La scorsa notte, nell’ambito di predisposti servizi  di prevenzione e di vigilanza sul commercio e detenzione illecita di artifizi pirotecnici, in Calvi Risorta, i Carabinieri della locale stazione hanno deferito, in stato libertà, per il reato di commercio abusivo di materiali esplodenti un cinquantasettenne di Teano. Nella circostanza i militari dell’Arma  a seguito di un controllo effettuato presso il  rivenditore ambulante, hanno rinvenuto  3,5 kg. di manufatti pirotecnici di vario tipo, finalizzati al commercio e illecitamente detenuti perché non rientranti nelle prescritte categorie. Il materiale è stato sottoposto a sequestro.

    PUBBLICATO IL: 30 dicembre 2012 ALLE ORE 13:03