Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    LA DOMENICA DI CASERTAC/ CASERTA / Immigrazione , medicina e giochi : l’occupazione creativa degli studenti del Diaz


    Il racconto del 4° giorno dell’iniziativa degli studenti del liceo scientifico stanno riempiendo di lodevoli contenuti. Il preside Suppa: “è preferibile la strada del dialogo e del confronto, i docenti sono vicini anche in questi giorni agli studenti” Quarto giorno di occupazione al liceo Diaz dove fervono le attività organizzate dal gruppo di occupazione. Ieri […]

    Il racconto del 4° giorno dell’iniziativa degli studenti del liceo scientifico stanno riempiendo di lodevoli contenuti. Il preside Suppa: “è preferibile la strada del dialogo e del confronto, i docenti sono vicini anche in questi giorni agli studenti”

    Quarto giorno di occupazione al liceo Diaz dove fervono le attività organizzate dal gruppo di occupazione. Ieri , sabato, l’incontro degli studenti con l’Associazione ex-canapificio durante il quale Gian Luca Castaldi ha affrontato le tematiche connesse all’immigrazione( Foto di Zoe Natale IIc e di Ivan Polese Vi). Molto successo ha avuto l’iniziativa di Alessandro Riello (Vi) che ha organizzato un laboratorio per le strategie di risposta ai quiz di medicina e veterinaria con la prof Antonella Nettuno .Anche altri laboratori con esperti esterni ed ex alunni,e riunioni spontanee, ma anche angoli ludici animati da chitarre e cori o da sfide al pin-pong.
    Sempre presente ,il Preside Suppa ha risposto alle nostre domande e lo abbiamo trovato mentre riceveva alcuni genitori che sottolineavano la presenza dei docenti e della dirigenza come una positiva e rassicurante presa d’atto che i figli non erano stati lasciati soli a vivere questa esperienza sebbene non fosse condivisibile.” Certamente” ha aggiunto il preside Suppa richiamando la comunicazione del ministro del 22 novembre (http://hubmiur.pubblica.istruzione.it/web/ministero/cs221112) ” è sempre preferibile la strada del dialogo e del confronto, ma devo constatare che i ragazzi hanno dato prova di senso di responsabilità e sicuramente gli studenti delle quinte hanno svolto un grande lavoro di motivazione e, anche, di tutela verso i più piccoli”. 
    Comunque le giornate di occupazione sono scandite da attività e momenti liberi regolati da cartelli come “assemblea del mattino”…registrazione laboratori..etc etc. e durante la giornata vi è sempre la presenza della dirigenza, del preside o dei collaboratori prof Iannuzzi e Prof Natale, e di alcuni docenti tra cui il prof Vardaro fs studenti .
    “L’occupazione continua, nonostante il wek end” dichiara Antonio Vozza , primo rappresentante di Istituto, “domani, domenica un’assemblea per fare il punto della situazione e per organizzare la giornata di lunedì quando il presidio della scuola  terminerà e noi studenti lasceremo il Diaz per partecipare al corteo di protesta organizzato per l’arrivo del Ministro Profumo e, al ritorno con Santinelli e Giovine, faremo un’assemblea per salutare e ringraziare tutti e per fare il bilancio di questa settimana calda, ma martedì saremo in classe!”.Va evidenziato l’impegno degli studenti delle quinte Acconcia, Bocciero, Marino,Polese,Di benedetto, Casella,Graziano, Pontillo e Torcinaro che hanno curato il servizio di sicurezza coordinando anche il controllo dei varchi e degli ingressi.

    PUBBLICATO IL: 2 dicembre 2012 ALLE ORE 15:38