Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    LA BOMBA DI S. MARIA C.V. / La strana smentita di Marco Natale e un altro episodio criminale, vittima la sua Parafarmacia


        Proseguono le indagini. Nessuno al momento, può seriamente affermare che l’ordigno era indirizzato a Natale, oppure ad altre persone. Come non si può considerare neppure probabile la connessione tra i due episodi. Ma una cosa è la logica, altra cosa sono le improvvide smentite fatte ad indagini appena iniziate   SANTA MARIA CAPUA […]

     

     

    Proseguono le indagini. Nessuno al momento, può seriamente affermare che l’ordigno era indirizzato a Natale, oppure ad altre persone. Come non si può considerare neppure probabile la connessione tra i due episodi. Ma una cosa è la logica, altra cosa sono le improvvide smentite fatte ad indagini appena iniziate

     

    SANTA MARIA CAPUA VETERE – Lo zelo, la veemenza con cui Marco Natale ha voluto sottolineare che quella bomba, scoppiata sotto casa sua non era indirizzata a lui, non ha sgombrato il campo da ombre, ma ha fatto sì che queste ombre lo affollino ancora di più. Che necessità aveva Natale di anticipare l’esito di indagini che, con molta serietà, gli inquirenti hanno iniziato a partire dal minuto successivo allo scoppio della bomba.

    Se, infatti, non si può dire con certezza che quell’ordigno fosse destinato al compimento di un’intimidazione ai danni del figlio di Enzo Natale, non si può certo escluderlo a priori. E non si può escluderlo, anche perché, a quanto si dice in città, Marco Natale sarebbe stato vittima di un altro episodio criminale, questa volta ai danni della Parafarmacia che si trova nei pressi dell’Albatros. E anche in questo caso è possibile, è probabile che l’episodio non sia connesso a quello dell’altra notte. Ma dentro ad una indagine, che si muove, come si suol dire a 360 gradi, si può escluderlo.

    Ecco perchè in questa storia la cosa più anomala, al momento, è proprio costituita da questa volontà di affidare addirittura ad un comunicato la tesi di non essere stato il bersaglio dell’attentato.

    G.G.

    PUBBLICATO IL: 11 marzo 2013 ALLE ORE 16:39