Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Ineleggibilità / Cesaro si dimette da presidente della Provincia di Napoli, vuole candidarsi alle politiche


      La norma sta creando un terremoto nelle amministrazioni locali italiane e campane in particolare. In uscita anche i sindaci del centrosinistra di Portici e Avellino, e quello di centrodestra di Giugliano Napoli - Dovrebbero essere confermate ufficialmente questo pomeriggio le annunciate dimissioni del presidente della Provincia di Napoli, Luigi Cesaro. L’esponente del Pdl e’ […]

    Nella foto, il dimissionario presidente della Provincia di Napoli, Luigi Cesaro

     

    La norma sta creando un terremoto nelle amministrazioni locali italiane e campane in particolare. In uscita anche i sindaci del centrosinistra di Portici e Avellino, e quello di centrodestra di Giugliano

    Napoli - Dovrebbero essere confermate ufficialmente questo pomeriggio le annunciate dimissioni del presidente della Provincia di Napoli, Luigi Cesaro. L’esponente del Pdl e’ parlamentare in carica e intende ricandidarsi alle prossime politiche. Per non correre il rischio di essere escluso dalla corsa al Parlamento nazionale, in base alla legge sulle ineleggibilita’ ed incompatibilita’ di sindaci e presidenti di provincia, Cesaro deve dimettersi da presidente della Provincia con un anticipo di sei mesi rispetto alla data del voto politico. Per avere la certezza di potersi candidare alle elezioni politiche del 2013, si preparano a rassegnare le dimissioni anche alcuni sindaci di importanti citta’ campane. Tra questi, il sindaco di Portici, Vincenzo Cuomo, il sindaco di Giugliano, Giovanni Pianese ed il sindaco di Avellino, Giuseppe Galasso. 

    PUBBLICATO IL: 8 ottobre 2012 ALLE ORE 17:13