Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Agg. 12.52 LE FOTO E IL VIDEO DEL INCIDENTE. Operato il Vigile del Fuoco “Befana” che si è schiantato contro il campanile del Duomo. Sequestrata l’attrezzatura. E’ ricoverato nel reparto di anestesia e rianimazione generale


        Le indagini sono state affidate al commissario Claudio Smeragliuolo. La zona dell’impatto è stata recintata. CLICCA QUI PER LEGGERE LO SPECIALE SUL NUCLEO SAF     6 gennaio, agg 12,52 – Sono gravi ma stabili le condizioni di Salvatore Alfano, il vigile del fuoco di 45 anni ricoverato all’ospedale di CASERTA e rimasto gravemente ferito alla testa […]

     

    Nella foto il pompiere

     

    Le indagini sono state affidate al commissario Claudio Smeragliuolo. La zona dell’impatto è stata recintata. CLICCA QUI PER LEGGERE LO SPECIALE SUL NUCLEO SAF

     

    Nella prima foto il momento in cui il vigile del fuoco ha sganciato il tirante per scendere nei pressi del Duomo. Forse il moschettone non ha retto e il pompiere si è scontrato contro la parete del luogo sacro perdendo conoscenza

     

    6 gennaio, agg 12,52 – Sono gravi ma stabili le condizioni di Salvatore Alfano, il vigile del fuoco di 45 anni ricoverato all’ospedale di CASERTA e rimasto gravemente ferito alla testa ieri sera in piazza Duomo a CASERTA dopo essere andato a sbattere contro il muro del campanile durante il “volo della Befana”. Alfano, sposato, due figli, in servizio al Nucleo Saf (Speleo-Alpino-Fluviale), si stava calando dalla struttura con apposita imbragatura, impersonando la Befana, davanti a centinaia di persone, tra cui molti bambini; improvvisamente, per cause ancora in corso di indagine (e’ stata attivata l’inchiesta interna della direzione regionale dei vigili del fuoco diretta da Guido Parisi con il supporto del comando provinciale di CASERTA), il filo di sostegno alla corda che lo reggeva si e’ sganciato facendolo finire violentemente contro il muro. Alfano e’ rimasto appeso per alcuni attimi fino a quando i colleghi non lo hanno soccorso; in breve le urla di terrore e panico dei presenti e i pianti dei bambini hanno sostituito le risa e le espressioni di meraviglia. All’ospedale del capoluogo i medici hanno riscontrato la gravita’ delle condizioni del vigile, che ha riportato la frattura di alcune costole e un forte trauma cranico; il 45enne e’ stato operato alla testa ed e’ tuttora in prognosi riservata al reparto di rianimazione

    6 gennaio, agg 11,52 - Il vigile è stato operato al cranio a causa del trauma, riscontratogli al capo dai medici, causato dal violento impatto con il campanile del duomo. La situazione clinica è abbastanza  complessa. Al momento, Salvatore Alfano, originario di S.Maria la Fossa, è ricoverato nel reparto di anestesia e rianimazione generale. Da poco l’uomo è stato sottoposto ad altra tac. Oltre al colpo alla testa i medici hanno riscontrato nel paziente lesioni anche alle costole.

    L’attrezzatura usata per il lancio è stata sottoposta a sequestro.

    6 gennaio, agg. 8.37 – “Il Vigile del fuoco e’ stato operato alla testa alle 2.00. E’ rientrato in rianimazione alle 4.00 .Situazione stazionaria.Prognosi riservata. Quadro clinico stabile. Situazione difficile. Speriamo e preghiamo tutti per lui.”

    Questo il messaggio del Sindaco di Caserta Pio del Gaudio sulla sua bacheca facebook.

     

    6 gennaio — 7.16 – Quelle che vedete in primo piano sono le prime immagini del tragico incidente avvenuto ieri, a Caserta, durante il tradizionale volo della Befana effettuato dagli uomini del comando provinciale dei vigili del fuoco. Come potrete osservare dal video e dalle stesse foto, ad un certo punto Salvatore Alfano, questo il nome del vigile del fuoco, attualmente ricoverato in Rianimazione presso l’Ospedale Civile di Caserta, ha perso il controllo e qualche moschettone, in fase di tiraggio non ha garantito una discesa lenta e sicura al pompiere Befana. Vi è stato un vero e proprio balzo in avanti che ha spinto il vigile del fuoco contro la parete del luogo sacro. L’impatto è stato terribile ed è quello che ha fatto perdere poi i sensi e la conoscenza al pompiere, rimasto penzolante nel vuoto.

    Max Ive

     

    Moschettone

     

    Quello che vedete è un moschettone utilizzato anche dal nucleo dei vigili del fuoco per calarsi dai campanili per il tradizionale volo della Befana. E’ quello usato anche da speleologi e scalatori. Forse proprio uno di questi aggeggi che fanno da corredo all’attrezzatura dei pompieri che effettuano l’iniziativa dell’arrivo della befana non ha retto, causando la repentina discesa con impatto della befana volante contro la parete della chiesa.

    M.I.

     

     

    Agg.23.42 – Salvatore Alfano è ricoverato al reparto di Rianimazione dell’Ospedale Civile di Caserta. Alle ore 1:00 dovrà effettuare nuovamente la Tac.

    Agg.23.17 – Le ultime notizie che arrivano dall’ospedale civile di Caserta sono che le condizioni di Salvatore Alfano sono stabili. Il pompiere ha riportato un ematoma a causa della botta. Tuttavia non ha lesioni agli organi interni. Al momento i medici hanno deciso di non operarlo ed è in coma farmacologico.

    Il pompiere, 45enne, è originario di Santa Maria la Fossa. E’ sposato ed ha due figli.

    Al momento le squadra dei vigili del fuoco di Caserta e Napoli stanno raggiungendo l’Ospedale Sant’Anna e San Sebastiano in segno di solidarietà al collega ferito ma che comunque al momento non risulta essere in pericolo di vita.

    Agg.22.13 – Il pompiere, secondo le ultime testimonianze raccolte, giunto a metà del percorso, nel cambiare la corda, passaggio necessario per scendere tra i bambini in piazza, ha sganciato il moschettone della corda che lo teneva fermo. Ciò ha provocato inevitabilmente che lo stesso finisse per non riuscire più a fermare la discesa iniziale parallela alla piazza e a schiantarsi contro il campanile.

    Agg. 21.44 - In ospedale, oltre ai suoi colleghi, è presente ancora il Sindaco Pio del Gaudio. Il vigile del fuoco non sembra essere in gravi condizioni nonostante abbia riportato un forte trauma cranico.

    CASERTA – Questa sera, domenica, verso le 20:30, il pompiere travestito da Befana, Salvatore Alfano, si è calato con l’imbragatura dal Duomo di Caserta. Probabilmente una manovra sbagliata ha fatto sì che lo stesso andasse a schiantarsi contro il campanile del Duomo.

    Sono stati veri e propri attimi di terrore per i presenti e per i tanti bambini accorsi per la manifestazione.

    Liberato dai colleghi dei vigili del fuoco, è stato immediatamente trasportato al nosocomio di Caserta per tutti gli accertamenti. Ricoverato ed intubato, è ora in prognosi riservata.

    Fabrizio Arnone

    PUBBLICATO IL: 6 gennaio 2014 ALLE ORE 12:00