Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    IL VIDEO / MERAVILANDIA, IL ‘PARCO AMICO’ DEI PIU’ PICCOLI


    Un parco giochi, ma non solo. Un parco della fantasia, dello stimolo creativo che materializza i sogni dell’infanzia, uno sforzo di solidarietà della famiglia Gallucci.   Caserta – Il Parco Divertimenti Meravilandia nasce nel 2009 dall’interesse e dall’attenzione della famiglia Gallucci riguardo ai temi che appartengono al mondo dei bambini e dei ragazzi, ai loro bisogni e necessiti interesse che ha mosso […]

    Un parco giochi, ma non solo. Un parco della fantasia, dello stimolo creativo che materializza i sogni dell’infanzia, uno sforzo di solidarietà della famiglia Gallucci.

     

    Caserta – Il Parco Divertimenti Meravilandia nasce nel 2009 dall’interesse e dall’attenzione della famiglia Gallucci riguardo ai temi che appartengono al mondo dei bambini e dei ragazzi, ai loro bisogni e necessiti interesse che ha mosso ad ideare/ progettare e realizzare uno spazio, protetto ed esclusivo, dedicato ad un solo protagonista: il minore. Il Parco impegna una vasta area in cui spazi esterni ed interni costruiscono un luogo magico, ricco di stimoli e di possibilità per i minori, che possono vivere, muovendosi fra giochi ed attrazioni, le avventure che l’immaginario e la fantasia producono nei loro sogni più segreti.

    Uno staff di professionisti lavora perché questo spazio non resti un semplice Parco Giochi, ma viva e sperimenti progetti che guardino all’infanzia a”tutto campo”, occupandosi di stimolare e garantire l’isola del sogno/ la stanza dell’immaginazione e i fantastici scenari della fantasia anche e soprattutto laddove tutto questo non è scontato ed ha perso il valore di diritto per una crescita corretta. L’interesse e la sensibilità riguardo l’infanzia e l’adolescenza in difficoltà, sottostimolata, defraudata e/o bisognosa,ha dato avvio, per esempio, alla collaborazione con i Servizi Sociali dei Comuni del territorio, offrendo un servizio di accoglienza, animazione ed attivazione socio-didattica e ludicoricreativo-culturale per bambini e ragazzi appartenenti alle realtà più disagiate, cosiddette a rischio, allo scopo di recuperarli e, se possibile, reinserirli nel tessuto sociale.

    PUBBLICATO IL: 24 dicembre 2012 ALLE ORE 10:42