Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    IL VIDEO – CASALESI alla conquista del Veneto: imprenditori minacciati con pistole alle tempia e corde. ECCO TUTTE LE TORTURE SUBITE DA CHI NON PAGAVA I DEBITI


      E’ quanto emerge da un’inchiesta giornalistica di Presadiretta. Alcune riprese effettuate anche a Castel Volturno Casalesi non solo in Toscana ed in Emilia Romagna, ma operativi anche in Veneto.. E’ quanto emerge da un’inchiesta giornalistica della trasmissione Tv “Presadiretta” di Rai 3, andata in onda ieri, lunedì. A parlare con i giornalisti un infiltrato […]

     

    Nella foto la giornalista di Presadiretta intervista l’infiltrato della Dia

    E’ quanto emerge da un’inchiesta giornalistica di Presadiretta. Alcune riprese effettuate anche a Castel Volturno

    Casalesi non solo in Toscana ed in Emilia Romagna, ma operativi anche in Veneto.. E’ quanto emerge da un’inchiesta giornalistica della trasmissione Tv “Presadiretta” di Rai 3, andata in onda ieri, lunedì. A parlare con i giornalisti un infiltrato della Procura della Repubblica di Padova, il quale ha raccontato le macabre vicissitudini di titolari di imprese in difficoltà che chiedevano aiuto a strozzini, i quali a loro volta erano la punta dell’Iceberg di un sistema criminale radicatosi sul territorio.

    Calci, pugni, bastonate, minacce, pistola alla tempia e altre torture erano inflitte dagli aderenti del clan di origine casertana, agli imprenditori che non potevano pagare i loro debiti. L’estensione della camorra nel Nord Est d’Italia rappresenta un altro passo in avanti espletato dai Casalesi nella conquista dell’Italia “padana”.

    Nel servizio di Presadiretta sono stati effettuati anche dei sopralluoghi a Mazzafarro, località compresa tra Mondragone e Castel Volturno, a Pinetamare, nonchè nelle Vele di Scampia al fine di conversare con i familiari di alcuni ras dei Casalesi operanti nelle province del Veneto e del Nord Italia.

    Red.Cro.

     

    PUBBLICATO IL: 10 settembre 2013 ALLE ORE 17:18