Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Il retroscena esclusivo / Di Muro non sarà mail il candidato sindaco di Stellato. Il sindaco cerca puntelli in D’Addio, Capitelli, De Riso


    Difficile pensare che Massimo Grimaldi possa però aprire un canale di collegamento tra il sindaco e la Regione Campania. A spingere soprattutto Paolo De Riso che vuol fare l’assessore Santa Maria Capua Vetere – Finanche Biagio Di Muro si è reso conto che l’appoggio di Stellato e del centro sinistra è rappresentativo di una fiducia […]

    Nelle foto, da sinistra, Massimo Grimaldi e Biagio Di Muro

    Difficile pensare che Massimo Grimaldi possa però aprire un canale di collegamento tra il sindaco e la Regione Campania. A spingere soprattutto Paolo De Riso che vuol fare l’assessore

    Santa Maria Capua Vetere – Finanche Biagio Di Muro si è reso conto che l’appoggio di Stellato e del centro sinistra è rappresentativo di una fiducia a termine. Fino alle elezioni politiche si andrà avanti così, ma è difficilissimo pensare che il Pd e il centro sinistra possano presentare Di Muro alle prossime elezioni comunali.

    In questa chiave va letto il tentativo di costruire un’intesa con il nuovo Psi, che, però, essendo un partito di centrodestra, sicuramente creerà più di un mal di pancia a Stellato e al centrosinistra.

    Il colloquio dei giorni scorsi tra Di Muro, Grimaldi e il consigliere comunale superstite D’Addio ha aperto nuovi scenari e nuove prospettive per la maggioranza.

    Certo Di Muro si è fatto anche conquistare dall’idea di poter trovare un accesso, attraverso Massimo Grimaldi in una Regione, della quale, oggi, non può salire neppure le scale.

    Prospettiva e speranza piuttosto velleitarie, perchè se Grimaldi dovesse spingere per accreditare Di Muro come sindaco amico, si scontrerebbe frontalmente con Paolo Romano. E ad occhio e croce questa cosa la vediamo piuttosto complicata.

    Comunque, un eventuale ingresso del Nuovo Psi in maggioranza è sostenuto animatamente anche da Paolo De Riso, primo dei non eletti della lista del Garofalo, il quale De Riso sogna giorno e notte di andare a fare l’assessore. La maggioranza potrebbe trovare presto un altro puntello importante, numericamente, in Gerardo Capitelli, che apparigliato con il simpatico ed eternamente peregrinante Peppe Scialla, dovrebbe aderire di qui a poco al movimento di “Luca Luca” di Montezemolo.

    Manovre in corso, insomma. Ma il cantiere, come spesso capita dalle parti di Santa Maria Capua Vetere non è ben dotato di norme di sicurezza. Niente reti di contenimento. Qualcuno rischia di farsi male.

    G.G.

    PUBBLICATO IL: 5 ottobre 2012 ALLE ORE 9:34