Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Il reportage di Casertace / Il nuovo cimitero di Castel Volturno, un anno dopo: ancora degrado e polemiche


    Il 2 novembre 2012, per i parenti dei defunti, sarà identico al 2011.  Castel Volturno – Manca poco più di una settimana al 2 novembre, giorno in cui, per tradizione cristiana, si commemorano i defunti. Un anno fa descrivemmo lo stato dei luoghi del nuovo cimitero di Castel Volturno e avviammo un’inchiesta al fine di […]

    Nelle foto, le condizioni degli edifici del nuovo cimitero di Castel Volturno
    Nell’articolo le altre foto

    Il 2 novembre 2012, per i parenti dei defunti, sarà identico al 2011. 

    Castel Volturno – Manca poco più di una settimana al 2 novembre, giorno in cui, per tradizione cristiana, si commemorano i defunti. Un anno fa descrivemmo lo stato dei luoghi del nuovo cimitero di Castel Volturno e avviammo un’inchiesta al fine di comprendere come mai dopo 20 anni, il luogo dove riposano i defunti della cittadina rivierasca, ubicato in località Seponi, non fosse ancora ultimato. 

    Fanno eco ancora le polemiche sorte sulle condizioni in cui si presentavano i loculi cimiteriali ubicati negli edifici che sarebbero dovuti diventare col tempo gli uffici del “camposanto”, nonchè le lamentele sull’abbandono e il degrado della chiesa ubicata al centro della struttura cimiteriale, sprovvista di lampade, bocchette, e dove venivano saldate le bare.

    Dopo quell’inchiesta giornalistica, il mondo della politica e dell’associazionismo locale si destò e mediante una serie di incontri con il commissario prefettizio si riuscirono a sbloccare i fondi per la manutenzione dell’area cimiteriale.

    Durante il mese di agosto, siamo tornati nel nuovo cimitero di Castel Volturno e abbiamo notato all’epoca, che le cose non erano del tutto cambiate. Poi, ieri, domenica, abbiamo effettuato un altro sopralluogo per comprendere se ci fossero delle reali novità. Ancora nulla!!! Il lotto ovest del cimitero è rimasto come lo avevamo lasciato un anno fa. Molte tombe e loculi non sono adornati nemmeno dai marmi, alcuni canali delle acque piovane riversano ancora, acqua ne terreni antistanti alle cappelle e ai loculi, alcune stradine si presentano ancora in terra battuta e pietrisco, la palazzina degli ex uffici amministrativi (?) sempre allo stato grezzo, con un intonaco ormai carente e la chiesa del cimitero ancora chiusa, sprovvista di accessori e quant’altro.

    Si paventa l’avvio di un cantiere…? Per il momento sono voci, anzi promesse. Intanto il 2 novembre 2012, per i parenti dei defunti dislocati nel nuovo cimitero di Castel Volturno, sarà identico a quello del 2011. “Panta Rei”…

    Massimiliano Ive

     

    PUBBLICATO IL: 22 ottobre 2012 ALLE ORE 12:00