Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    IL PRINCIPE E LA SCHEDA BALLERINA – Nuovo colpo della Cassazione alle accuse a Cosentino: “Per la corruzione nessun grave indizio di colpevolezza”


        Resta in piedi solo l’imputazione per il reato di tentato reimpiego di capitali illeciti   ROMA - La Suprema Corte di Cassazione ha rigettato il ricorso presentato qualche mese fa dai pm della Dda di Napoli riguardo il reato contestato all’ex parlamentare Nicola Cosentino, di corruzione di un funzionario del comune di Casal […]

     

     

    Resta in piedi solo l’imputazione per il reato di tentato reimpiego di capitali illeciti

     

    ROMA - La Suprema Corte di Cassazione ha rigettato il ricorso presentato qualche mese fa dai pm della Dda di Napoli riguardo il reato contestato all’ex parlamentare Nicola Cosentino, di corruzione di un funzionario del comune di Casal Di Principe, Mario Cacciapuoti, nell’ambito della vicenda giudiziaria il “Principe e la scheda ballerina La decisione è stata assunta ieri, martedì, e i giudici della della Cassazione hanno supportato il loro pronunciamento sostenendo che “il ricorso presentato dai pm non è supportato da gravi indizi di colpevolezza”.

    Al momento l’ultimo capo di accusa che resta in piedi a carico di Cosentino è quello del “tentativo di reimpiego di capitali illeciti”. Quest’ultima imputazione assieme alle altre tre per le quali era stato accusato l’ex coordinatore azzurro della Campania sono stato oggetto della misura cautelare richiesta appunto dalla Dda di Napoli.

    PUBBLICATO IL: 29 gennaio 2014 ALLE ORE 9:53