Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Il Natale di Casertace / Il video vergogna – Ecco come i rifiuti di Caserta vengono mischiati tutti


    Il video, con la voce narrante del consigliere Cobianchi, immortala le immagini dei dipendenti  di CasertaAmbiente che, intorno alle due di notte, nella centralissima via G.M. Bosco, riversano, senza pensarci su due volte, tutti i rifiuti nel retro della camionetta.  Caserta – Ci sono persone, la larga maggioranza, soprattutto nelle nostre contrade, a cui i […]

    Il video, con la voce narrante del consigliere Cobianchi, immortala le immagini dei dipendenti  di CasertaAmbiente che, intorno alle due di notte, nella centralissima via G.M. Bosco, riversano, senza pensarci su due volte, tutti i rifiuti nel retro della camionetta. 

    Caserta – Ci sono persone, la larga maggioranza, soprattutto nelle nostre contrade, a cui i travasi di bile vengono quando non rientra un affare, quando subiscono un danno ad un interesse materiale.

    Poi c’è un’altra categoria di persone, una piccolissima, infima minoranza a cui il travaso arriva di fronte ad una “drittata” ad una furbata, ad una violazione delle leggi. Luigi Cobianchi e il sottoscritto riteniamo di appartenere a questa seconda cateria, ecco perché Cobianchi non poteva che consegnare a Casertace il suo meraviglioso scoop, degno dei migliori realizzati da Striscia la notizia e che dimostra quello che a Caserta tutti sapevano e cioè che alcuni, speriamo solo alcuni, dipendenti dell’azienda che raccoglie i rifiuti in città riversano le varie frazioni della differenziata tutto nello stesso cassone. Un fatto gravissimo. Che ha un profilo serio, sia dal punto di vista dell’illegalità, rispetto al codice penale, sia dal punto di vista dei comportamenti assolutamente degni di innescare procedure disciplinari.

    In poche parole, cari casertani frignoni, abboffatevi pure nel giorno di Natale e, poi, nel pomeriggio non ci perdete neanche tempo a separare, differenziandoli, i chili di rifiuti prodotti, tanto la notte mettono tutto in una enorme, orrenda, poltiglia.

    g.g.

    PUBBLICATO IL: 27 dicembre 2012 ALLE ORE 7:54