Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    I veleni dei Casalesi sversati anche in una discarica di Latina, sequestrata stamattina


      Operazione del Gico di Roma, nell’ambito della maxi inchiesta a carico dell’imprenditore delle pulizie emigrato in Spagna, De Pierro ROMA - I militari del Gico, il Gruppo Investigazione Criminalita’ Organizzata del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Roma, hanno reso noto che si tratta di Giovanni De Pierro, 54enne, soggetto emigrato formalmente […]

     

    Operazione del Gico di Roma, nell’ambito della maxi inchiesta a carico dell’imprenditore delle pulizie emigrato in Spagna, De Pierro

    ROMA - I militari del Gico, il Gruppo Investigazione Criminalita’ Organizzata del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Roma, hanno reso noto che si tratta di Giovanni De Pierro, 54enne, soggetto emigrato formalmente in Spagna, a Barcellona, indiziato di aver organizzato un sodalizio criminale, operante principalmente nella Capitale ma con interessi in tutto il territorio nazionale e in alcuni Stati Europei, dedito all’appropriazione indebita, alla truffa in danno di enti pubblici, alla bancarotta fraudolenta, al riciclaggio e al reimpiego di capitali illeciti, al trasferimento fraudolento di valori ed alla perpetrazione di reati tributari. Il provvedimento di sequestro, disposto dal Tribunale di Roma – Sezione Misure di Prevenzione, informa una nota delle Fiamme Gialle, giunge al termine di complesse indagini di polizia economico-finanziaria, avviate alla fine del 2012 e coordinate dalla Procura della Repubblica della Capitale, nel cui ambito sono state confermate e rafforzate evidenze investigative, acquisite in altra indagine di polizia giudiziaria, in ordine alla esistenza di un gruppo criminale, a struttura ‘piramidale’, che, utilizzando il paravento di numerose societa’ formalmente amministrate da una vasta pletora di ‘prestanome’, e’ riuscito, nel corso degli anni, da un lato, ad assicurarsi un elevato numero di appalti pubblici (specie nel settore dei servizi di pulizia) e, dall’altro, a sottrarsi al pagamento di ingenti somme all’Erario, all’Inps, all’Inail ed agli Enti locali. Di fronte a tali accuse sono scattati anche i sequestri.

    Diversi magazzini e depositi all’interno della discarica di Latina, a Borgo Montello, in provincia del capoluogo pontino, figurano nell’elenco di oltre 170 immobili oggetto di sequestro nell’ambito sempre dell’inchiesta su Giovanni De Pierro. Nel provvedimento del tribunale delle misure di prevenzione si ricorda che l’area in oggetto è stata al centro di diverse indagini della Dda di Napoli “in merito alla nota vicenda dell’interramento, avvenuto negli anni ’80, di fusti contenenti rifiuti chimici, altamente tossici, ad opera del clan dei casalesi”.

     

    PUBBLICATO IL: 29 gennaio 2014 ALLE ORE 13:26