Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Agg. 11.55 I NOMI E LE FOTO / Camorra, lo ammazzarono perchè aveva rubato mezzo chilo di cocaina al clan Belforte: incastrati killer e i mandanti


    IN CALCE ALL’ARTICOLO IL COMUNICATO STAMPA DELLA PROCURA Michele Di Giovanni fu ucciso nel gennaio 2006, per uno sgarro compiuto 3 anni prima Marcianise – Accertati i responsabili dell’omicidio Michele Di Giovanni avvenuto nel gennaio 2006. E’ stata effettuata un’importante operazione della DDA di Napoli da parte del Nucleo Investigativo di Caserta nei confronti di […]

    IN CALCE ALL’ARTICOLO IL COMUNICATO STAMPA DELLA PROCURA Michele Di Giovanni fu ucciso nel gennaio 2006, per uno sgarro compiuto 3 anni prima

    Marcianise – Accertati i responsabili dell’omicidio Michele Di Giovanni avvenuto nel gennaio 2006. E’ stata effettuata un’importante operazione della DDA di Napoli da parte del Nucleo Investigativo di Caserta nei confronti di cinque affiliati al clan Belforte, operante a Marcianise, ritenuti responsabili, a vario titolo, dell’efferato delitto nonché di detenzione illegale di arma comune da sparo, con l’aggravante del metodo mafioso. Si tratta di: Bruno Buttone, 40enne;  Claudio Buttone, 30enne; Gaetano Piccolo, 42enne; Francesco Severi, 32enne; Giuseppe Sparaco, 44enne

    Le investigazioni hanno consentito non solo di individuare mandanti, esecutori e basisti dell’omicidio ma soprattutto di accertare il movente dello stesso, riconducibile alla volontà del sodalizio di eliminare Di Giovanni che nel febbraio 2003, aveva sottratto circa 500 grammi di cocaina al clan.

     

    CLICCA QUI PER LEGGERE IL COMUNICATO STAMPA DELLA PROCURA

    PUBBLICATO IL: 30 ottobre 2012 ALLE ORE 13:19