Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    I legali di Cosentino: “Vittima di distorsioni del sistema processuale”


      Gli avvocato dell’ex Sottosegretario all’Economia replicano al dispositivo di conferma della carcerazione preventiva a carico di Cosentino approvata dal Riesame   CASAL DI PRINCIPE - ‘Non possiamo non interrogarci sulle distorsioni prodotte dai meccanismi processuali vigenti, in forza dei quali l’esistenza di una semplice imputazione, non ancora confermata da alcuna sentenza e, dunque, ben […]

    Nella foto, Nicola Cosentino

     

    Gli avvocato dell’ex Sottosegretario all’Economia replicano al dispositivo di conferma della carcerazione preventiva a carico di Cosentino approvata dal Riesame

     

    CASAL DI PRINCIPE -Non possiamo non interrogarci sulle distorsioni prodotte dai meccanismi processuali vigenti, in forza dei quali l’esistenza di una semplice imputazione, non ancora confermata da alcuna sentenza e, dunque, ben lungi dal potersi ritenere provata, consente di presumere la permanente pericolosita’ del soggetto imputato, senza offrire concreto scampo liberatorio”. Lo scrivono i difensori dell’ex deputato del Pdl Nicola Cosentino, gli avvocati Stefano Montone e Agostino De Caro, a proposito della conferma da parte del Riesame della misura cautelare a carico dell’esponente politico accusato di collusioni con il clan dei Casalesi. ”Distorsioni che si amplificano allorquando la presunzione processuale, che costringe al carcere una persona semplicemente imputata, con buona pace della contraria presunzione (essa: costituzionale) di non colpevolezza, viene maneggiata senza la ragionevolezza interpretativa che dovrebbe essere propria di tutte le decisioni giurisdizionali e senza quella mitezza che si invoca, ma soltanto nei convegni, quale connotato applicativo del diritto democratico

    PUBBLICATO IL: 22 aprile 2013 ALLE ORE 20:03