Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    I DELITTI DI SANGUE DEI CLAN BELFORTE, PICCOLO / Rinviati a giudizio tre ras e due pentiti


      Dopo le esternazioni dei collaboratori di giustizia Buttone e Froncillo, il Gup Suma avvia il processo a carico di Di Nardo, Maravita e Petruolo   RECALE – Tre rinvii a giudizio e due pentiti scelgono il rito abbreviato. Si è conclusa così l’udienza presieduta dal Gup Suma riguardante il processo per l’omicidio di Alessandro Menditti, […]

    Nelle foto, da sinistra, Filippo Petruolo e Bruno Buttone

     

    Dopo le esternazioni dei collaboratori di giustizia Buttone e Froncillo, il Gup Suma avvia il processo a carico di Di Nardo, Maravita e Petruolo

     

    RECALE – Tre rinvii a giudizio e due pentiti scelgono il rito abbreviato. Si è conclusa così l’udienza presieduta dal Gup Suma riguardante il processo per l’omicidio di Alessandro Menditti, avvenuto nell’ottobre del 2011 presso il Bar Impero di Recale. Alla sbarra sono finiti Pietro Di Nardo, Pasquale Maravita e Filippo Petruolo. La prossima udienza è stata fissata per il 24 giugno prossimo per i tre imputati accusati del suddetto omicidio, mentre per i due pentiti del clan Belforte, Bruno Buttone e Michele Froncillo, attraverso i quali si è potuto ricostruire nei dettagli il suddetto delitto, sono stati chiamati in causa per l’omicidio di Ferdinando Latino.

    Va ricordato che secondo la tesi degli inquirenti Menditto fu ucciso, in quanto considerato “doppiogiochista” e avente un ruolo ambiguo nella guerra per il controllo del territorio marcianisano tra i Piccolo e i Belforte.

    PUBBLICATO IL: 13 maggio 2013 ALLE ORE 9:37