Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    GRICIGNANO – Si spara un colpo all’inguine e denuncia un agguato: arrestato 41enne


    La versione del pluripregiudicato non ha convinto i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile del Reparto Territoriale di Aversa. GRICIGNANO D’AVERSA - A Gricignano di Aversa, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile del Reparto Territoriale di Aversa, hanno arrestato il pluripregiudicato del luogo Enrico Marrandino 41enne, in atto in regime della semilibertà che, nella tarda […]

    La versione del pluripregiudicato non ha convinto i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile del Reparto Territoriale di Aversa.

    GRICIGNANO D’AVERSA - A Gricignano di Aversa, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile del Reparto Territoriale di Aversa, hanno arrestato il pluripregiudicato del luogo Enrico Marrandino 41enne, in atto in regime della semilibertà che, nella tarda mattinata, nei pressi della propria abitazione, in circostanze ancora in corso di  accertamento fortuitamente esplodeva un colpo d’arma da fuoco da una pistola che deteneva illecitamente, di cui allo stato si sconoscono marca e calibro, e si procurava una ferita non grave all’inguine e subito dopo richiedeva l’intervento di personale medico del servizio 118. L’uomo escusso dai Carabinieri che nell’immediato sono sopraggiunti, dichiarava di essere stato aggredito in via De Gasperi da  due individui, a bordo di un’autovettura di colore nero, che, per cause ad egli sconosciute,  lo avevano attinto esplodendo un solo colpo. Le immediate indagini hanno però consentito di accertare la falsità del racconto e procedere all’arresto per i reati di simulazione di reato e porto di armi ed oggetti atti ad offendere. Il Marrandino è stato ricoverato, in stato di arresti domiciliari,  presso il reparto di chirurgia dell’Ospedale “G. Moscati” di Aversa, in attesa dell’intervento chirurgico per “ferita da colpo arma da fuoco con colpo da estrarre”, non in pericolo di vita. Il sopralluogo e le perquisizioni eseguite per la ricerca dell’arma hanno al momento fornito esito negativo.

    PUBBLICATO IL: 2 giugno 2013 ALLE ORE 20:48