Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Gli spianano una pistola in faccia, arrivano i carabinieri e la moto dei banditi si schianta contro la loro auto: un arresto


    Movimentate e drammatiche sequenze, ieri sera. Automobilista terrorizzato, anche se successivamente, si è capito che l’arma era un giocattolo. Ora è caccia al complice. Orta di Atella. E’ accaduto nella serata di ieri. Due uomini, a bordo di una moto ed armati di pistola, poi scoperto essere “scenica”,  si sono avvicinati  al conducente di un’autovettura […]

    Movimentate e drammatiche sequenze, ieri sera. Automobilista terrorizzato, anche se successivamente, si è capito che l’arma era un giocattolo. Ora è caccia al complice.

    Orta di Atella. E’ accaduto nella serata di ieri. Due uomini, a bordo di una moto ed armati di pistola, poi scoperto essere “scenica”,  si sono avvicinati  al conducente di un’autovettura Alfa Mito e sotto la diretta minaccia dell’arma gli hanno intimato di scendere dalla vettura. Proprio in quel frangente sono giunti i militari del nucleo radiomobile di Aversa, in servizio di pattuglia sul territorio che, accortisi di quanto stava accadendo, sono prontamente intervenuti nel tentativo di bloccare i due rapinatori che si sono dati alla fuga.  Ne è scaturito, quindi, un inseguimento per le vie cittadine a seguito del quale i militari dell’Arma sono riusciti a bloccare il conducente della moto che, nel tentativo di assicurarsi la fuga, ha tentato una manovra pericolosa andando ad impattare contro l’auto dei carabinieri. Il complice, invece è riuscito a darsi alla fuga facendo perdere le sue tracce. L’arrestato, Mattia Di Mattia, 24enne, di Grumo Nevano, con precedenti di polizia, è stato associato al carcere di Santa Maria Capua Vetere. Nel corso dell’operazione è stato sequestrato anche il motociclo risultato intestato al padre dell’arrestato. Sono in corso le indagini per risalire al complice.

    PUBBLICATO IL: 22 novembre 2012 ALLE ORE 12:33