Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    ULTIMORA MONDRAGONE, CANTARELLA – Fusco: “Indebitarsi per la bonifica di Cantarella è uno scandalo. Potevano accedere ai fondi regionali”


      Per l’esponente politico occorre che si riaprano i termini del Piano Regione delle Bonifiche per ovviare alla disattenzione amministrativa MONDRAGONE - “Sarebbe una vergogna far gravare i costi di bonifica sui mondragonesi, quando le risorse necessarie si potevano approvvigionare da fondi regionali che solo per imperizia e immobilismo della maggioranza non si è riusciti ad […]

    Nelle foto, l’assessore Benedetto Zoccola e l’ex consigliere Mario Fusco

     

    Per l’esponente politico occorre che si riaprano i termini del Piano Regione delle Bonifiche per ovviare alla disattenzione amministrativa

    MONDRAGONE - “Sarebbe una vergogna far gravare i costi di bonifica sui mondragonesi, quando le risorse necessarie si potevano approvvigionare da fondi regionali che solo per imperizia e immobilismo della maggioranza non si è riusciti ad ottenere“.

    E’ questo il duro monito lanciato da Mario Fusco, ex consigliere comunale ed ex assessore di Mondragone alla volta dell’assessorato all’Ambiente della giunta Schiappa, attualmente rappresentato da Benedetto Zoccola. Per l’esponente politico mondragonese Catarella, come altri siti inquinati di Mondragone potevano essere censiti e inseriti nel Piano Regionale per le Bonifiche. Questo non è avvenuto pertanto: “Certo il Sindaco afferma che per la realizzazione di questi interventi l’Ente può anche indebitarsi, ma quando ciò si rende necessario solo per propria incapacità e assenza di impegno, trattasi semplicemente di procurato danno economico alla nostra cittadinanza. Facciano di tutto (PDL cittadino e ragionale) affinché si riaprano i termini del Piano Regionale di Bonifica, per consentire alla nostra città di accedere e fruire delle necessarie risorse disponibili, per bonificare la nostra Cantarella”.

    Max Ive

    PUBBLICATO IL: 1 novembre 2013 ALLE ORE 4:54