Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Furto e spaccio, manette ad AVERA, MONDRAGONE E VILLA LITERNO


    Operazione dei carabinieri delle tre stazioni. Tra gli arrestati, anche una donna AVERSA - I Carabinieri della Stazione di Aversa hanno rintracciato ed arrestato Guglielmo Franco, originario di Villaricca (NA), classe 1963, e residente ad aversa, pregiudicato, in ottemperanza all’ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Santa […]

    Nelle foto, Nikolic Diana, Franco Guglielmo e Antonio Oliviero

    Operazione dei carabinieri delle tre stazioni. Tra gli arrestati, anche una donna

    AVERSA - I Carabinieri della Stazione di Aversa hanno rintracciato ed arrestato Guglielmo Franco, originario di Villaricca (NA), classe 1963, e residente ad aversa, pregiudicato, in ottemperanza all’ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, dovendo espiare la pena di anni 4 di reclusione, poiché riconosciuto colpevole dei reati truffa e ricettazione. L’arrestato è stato associato alla casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

    MONDRAGONE - I Carabinieri della Stazione di Mondragone hanno tratto in arresto Nikolic Diana, nata in Montenegro, classe 1987, in esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare in regime di arresti domiciliari emessa dall’ufficio G.I.P. del Tribunale di Trani (BT). Il provvedimento restrittivo è stato emesso a seguito di declaratoria di incompetenza emanata dal G.I.P. di quel Tribunale per i Minorenni nei confronti della ragazza, ritenuta responsabile del reato di furto aggravato in concorso, commesso il 25.03.2013 a Ruvo di Puglia (BA). L’arrestata è stata sottoposta al regime degli arresti domiciliari presso il proprio domicilio.

    VILLA LITERNO - I Carabinieri della Stazione di Villa Literno hanno tratto in arresto Oliviero Antonio, classe 1967, del luogo, in ottemperanza all’ordine di esecuzione per espiazione di pena detentiva in regime di detenzione domiciliare, emesso dall’ufficio esecuzioni penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, dovendo espiare una pena residua in tale regime fino al 11.02.2014, per “reati in materia di sostanze stupefacenti”. L’arrestato è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso l’abitazione di residenza.

    PUBBLICATO IL: 17 aprile 2013 ALLE ORE 12:26