Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Fracassa il vetro a VILLA LITERNO del bus Ctp, panico e manette.


      A Frignano invece i Carabinieri della locale stazione hanno arrestato in flagranza di reato un albanese per reingresso irregolare nel territorio italiano VILLA LITERNO - I Carabinieri della Stazione di Villa Literno hanno tratto in arresto per resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento aggravato e interruzione di pubblico servizio Osilama Destiny Omoti, 30enne, nigeriano, residente […]

     

    A Frignano invece i Carabinieri della locale stazione hanno arrestato in flagranza di reato un albanese per reingresso irregolare nel territorio italiano

    VILLA LITERNO - I Carabinieri della Stazione di Villa Literno hanno tratto in arresto per resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento aggravato e interruzione di pubblico servizio Osilama Destiny Omoti, 30enne, nigeriano, residente a Benevento. L’uomo, in Piazza Garibaldi, nel corso di una lite con una connazionale, scaturita per futili motivi, ha infranto il vetro dell’autobus  di proprietà della C.T.P, sul quale viaggiava, che copre la tratta Aversa – Castel Volturno. Nel tentativo di darsi alla fuga ha poi opposto resistenza nei confronti dei militari dell’Arma, nel frattempo giunti sul posto. L’uomo è stato bloccato ed arrestato. Nella mattinata odierna sarà giudicato per direttissimo.

    FRIGNANO - I Carabinieri della Stazione di Frignano, nel corso di un servizio perlustrativo, hanno tratto in arresto in flagranza di reato  Astrit Seferi, 27enne, albanese, senza fissa dimora, con precedenti di polizia, sprovvisto del regolare permesso di soggiorno. I militari operanti controllavano l’uomo in quella via cimitero e, a seguito degli accertamenti alla banca dati, risultava che lo stesso si era reso responsabile di reingresso illegale nel territorio dello stato italiano, in quanto espulso alla frontiera marittima di Bari in data 09 agosto 2012. L’arrestato è stato trattenuto presso le camere di sicurezza in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

    PUBBLICATO IL: 7 maggio 2013 ALLE ORE 11:56