Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    ESCLUSIVA VIDEO erotico con bimba disabile in classe a S.NICOLA. I compagni di scuola: “L’abbiamo cancellato”


      Un’inchiesta che dovrà occuparsi anche della denuncia presentata dal vicepreside nei confronti del marito e di un amico della prof a cui aveva fatto rapporto e che l’avrebbero aggredito con un estintore   S.NICOLA LA STRADA -Emergono nuovi particolari sulla brutta vicenda verificatasi nei giorni scorsi nella scuola De Filippo di S.Nicola la Strada. […]

    Nella foto l’istituto E. De Filippo di S. Nicola la Strada

     

    Un’inchiesta che dovrà occuparsi anche della denuncia presentata dal vicepreside nei confronti del marito e di un amico della prof a cui aveva fatto rapporto e che l’avrebbero aggredito con un estintore

     

    S.NICOLA LA STRADA -Emergono nuovi particolari sulla brutta vicenda verificatasi nei giorni scorsi nella scuola De Filippo di S.Nicola la Strada. Una vicenda che si è connotata in maniera anche più formale rispetto a un racconto per sentito dire o riportato per effetto di una denuncia che il vicepreside della scuola ha presentato ai carabinieri nei confronti di due uomini, il marito della professoressa e un suo accompagnatore che, secondo il vice dirigente scolastico, lo avrebbero minacciato ed aggredito nel momento in cui hanno saputo che il vice preside aveva fatto rapporto alla preside sul fato che la docente in questione si era allontanata dall’aula permettendo che i ragazzi utilizzassero una loro compagna di scuola disabile per girare un video erotico.

    Le novità sono queste. Il vide non è visibile, ma è stato girato. L’informazione è stata raccolta dal vicepreside dal racconta della vittima. Recatosi subito in classe i compagni di scuola non hanno negato che il video esistesse, ma hanno detto di averlo cancellato. Cancellato da un telefonino. Qualcuno ipotizza addirittura che sia stato postato per qualche minuto su Facebook, ma questa notizia non è certo confermata.

    I Carabinieri della stazione di S.Nicola continuano ad indagate. Vedremo in seguito quali altri eventi ci racconterà questa vicenda dai tratti non tutti chiariti.

    G.G.

    PUBBLICATO IL: 6 giugno 2013 ALLE ORE 14:32