Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Esclusiva / Ufficiale: questi i numeri in lista di Caputo, Picierno, Sgambato, Esposito ed Abbate


    Il teverolese opta per la Camera. La sannicolese, sarà quasi sicuramente la prima senatrice della storia di Caserta. La Sgambato, prima dei non eletti alla Camera, Abbate probabilmente secondo dei non eletti a Palazzo Madama. Caserta – A mezzogiorno siamo in grado di dirvi con certezza quasi assoluta  la posizione dei candidati casertani nelle liste […]

    Pina Picierno e Camilla Sgambato

    Il teverolese opta per la Camera. La sannicolese, sarà quasi sicuramente la prima senatrice della storia di Caserta. La Sgambato, prima dei non eletti alla Camera, Abbate probabilmente secondo dei non eletti a Palazzo Madama.

    Caserta – A mezzogiorno siamo in grado di dirvi con certezza quasi assoluta  la posizione dei candidati casertani nelle liste Pd. Qualcosa rispetto allo schema di sabato sera è mutato. Niente di trascendentale, ma eccovi qui quello che, la Direzione nazionale, sancirà nel pomeriggio odierno.

    Nella circoscrizione di Campania2, con il capolista che dovrebbe essere Rosaria Capacchione, designata da Bersani, il numero 2 toccherà al salernitano Bonavitacola. Numero 3 a Caserta. E sarà Caputo, che ha optato per la Camera per non rischiare proprio nulla. Numero 10 a Pina Picierno. Numero 14 Camilla Sgambato.

    Con il premio di maggioranza che andrò, molto presumibilmente al centrosinistra, e con  Sel che, sondaggi alla mano, eleggerà due deputati a Campania2, il numero 14 sarà quello del primo dei non eletti. Una posizione che, in passato ha già portato bene a Giuseppe Stellato, marito della Sgambato, il quale Stellato entrò, appunto da primo dei non eletti, in consiglio  regionale, al posto del defunto sindaco di Maddaloni Lombardi.

    Senza ipotizzare scenari funebri, occorrerà che tra un anno, almeno uno dei 13 eletti presumibili del Pd punti al Parlamento europeo, affinché la Sgambato possa entrare a Montecitorio.

    Per quanto riguarda il Senato, il numero per Caserta, è il 6. Ottimo, pressoché certo, a meno che Grillo non sfondi quota 8%. Insomma 95 possibilità su 100 che Lucia Esposito diventi la prima senatrice donna di  questa Provincia, se memoria e cognizioni non ci ingannano.

    Numero 16 per Dario Abbate, che, al contrario, al 95% non entrerà subito in Senato, dato che, anche se il centrosinistra dovesse aggiudicarsi il premio di maggioranza è molto probabile che due senatori vadano in quota Sel, riducendo a 13, massimo 14, il numero degli eletti targati Pd per palazzo Madama.

    G.G.

    PUBBLICATO IL: 8 gennaio 2013 ALLE ORE 12:05