Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    ESCLUSIVA Traffico di farmaci, perquisito l’ufficio nell’Ospedale Civile di Caserta del primario Ferdinando Salzano de Luna


    Ieri mattina, mercoledì, 4 carabinieri dei Nas si sono presentati nel nosocomio cittadino CASERTA - Nella vicenda che ha portato, ieri, mercoledì, all’arresto di un infermiere dell’ospedale Pascale, di Napoli, per traffico di farmaci, rubati nella struttura pubblica e rivenduti in nero (c’era anche l’Epo), è rimasto coinvolto anche un nome grosso dell’ospedale civile di […]

    Ieri mattina, mercoledì, 4 carabinieri dei Nas si sono presentati nel nosocomio cittadino

    CASERTA - Nella vicenda che ha portato, ieri, mercoledì, all’arresto di un infermiere dell’ospedale Pascale, di Napoli, per traffico di farmaci, rubati nella struttura pubblica e rivenduti in nero (c’era anche l’Epo), è rimasto coinvolto anche un nome grosso dell’ospedale civile di Caserta, si tratta del primario della chirurgia oncologica Ferdinando Salzano de Luna. Ieri mattina, mercoledì, 4 carabinieri dei Nas si sono presentati negli uffici del civile di Caserta per verificare se il primario fosse già arrivato. 2 militari si sono piazzati davanti al suo ufficio. Il medico, rintracciato telefonicamente, ha autorizzato ad aprire la port,a ma i Carabinieri, nel rispetto delle procedure di una perquisizione, sono andati a prenderlo a Napoli perché presenziasse all’azione di verifica.

    Pare che De Luna avesse subito anche una perquisizione domiciliare, sempre in relazione alla volontà dell’autorità inquirente di verificare se fossero nella sua disponibilità dei  medicinali acquisiti alla farmacia ospedaliera.

    Questo ci fa capire che il primario è indagato, anche se, a quanto si sa, nulla i Nas avrebbero trovato sia durante la prima perquisizione, sia durante quella effettuata nell’Ospedale Civile di Caserta

    G.G.

    PUBBLICATO IL: 11 luglio 2013 ALLE ORE 13:20