Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Esclusiva Mondragone / Polemiche in vista sul business di un nuovo centro diagnostico del genero del parlamentare Enzo D’Anna, ospite dei parenti del cognato del sindaco Schiappa


        Molto si parla della della delibera sulla proposta di modifica dei coefficienti di abitabilità in zona X1 per gli interrati. Cambiando questi indici, gli immobili di contrada Crocelle moltiplicherebbero il loro valore MONDRAGONE – Il consiglio comunale a giorni sarà convocato dal presidente del consiglio, Pasquale Marquez e tra gli ordini del giorno, […]

     

    Nelle foto, da sinistra Enzo D’Anna e Giovanni Schiappa

     

    Molto si parla della della delibera sulla proposta di modifica dei coefficienti di abitabilità in zona X1 per gli interrati. Cambiando questi indici, gli immobili di contrada Crocelle moltiplicherebbero il loro valore

    MONDRAGONE – Il consiglio comunale a giorni sarà convocato dal presidente del consiglio, Pasquale Marquez e tra gli ordini del giorno, secondo indiscrezioni ci sarebbe la riproposizione delle modifiche al Piano Regolatore Generale, con specifico riferimento alla domanda di modifica zona X1.  La delibera di cui era proponente il sindaco Giovanni Schiappa faceva generico riferimento ad alcuni privati interessati ad un uso diverso di alcuni locali, attraverso la modifica di alcuni coefficienti di abitabilità fino ad arrivare ad un’altezza di 3,10 metri degli interrati, al fine di consentire l’agibilità e l’abitabilità tra i 2,80 metri e i 3 metri di interrato.

    E qui i rumors innescano un caso politico, perchè tra gli imprenditori interessati vi sarebbe il genero del parlamentare para Pdl, Enzo D’Anna, che avrebbe parlato di questa intenzione proprio al sindaco Schiappa, sulla scorta della loro comune militanza politica. Gli interessi della famiglia D’Anna hanno a che fare con i laboratori, tant’è vero che il parlamentare di Santa Maria a Vico è anche il presidente regionale di Federlab. Dunque, anche nel caso specifico, la location, adattata secondo diversi indici di abitabilità, andrebbe ad ospitare un centro diagnostico in un immobile, che tra le altre cose è di proprietà del suocero del cognato di Mino Carputo, cognato a sua volta del sindaco Schiappa .La località in questione è quella delle Crocelle, dove, fino a qualche tempo fa, nell’immobile oggetto delle attenzioni della famiglia del parlamentare, era operativo un centro commerciale Sidis.

    G.G.

     

    PUBBLICATO IL: 31 ottobre 2012 ALLE ORE 11:14