Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Esclusiva / Ospedale di Caserta, altro assalto alla diligenza: 14 assunzioni interinali nella ditta di pulizia targate Cosentino-Polverino, con la regia di Michelino Izzo


      Molti mugugni, soprattutto tra i rappresentanti sindacali. L’ex segretario di Cosentino, per un mese è stato messo in castigo da Bottino e Paternosto dopo la vicenda delle serate estive della solidarietà. Caserta – Per un mese, all’indomani delle polemiche sulle serate della solidarietà, il direttore generale Bottino lo ha tenuto in salamoia. Diverse settimane […]

     

    Nelle foto da sinistra, Nicola Cosentino, Michele Izzo e Francesco Bottino

    Molti mugugni, soprattutto tra i rappresentanti sindacali. L’ex segretario di Cosentino, per un mese è stato messo in castigo da Bottino e Paternosto dopo la vicenda delle serate estive della solidarietà.

    Caserta – Per un mese, all’indomani delle polemiche sulle serate della solidarietà, il direttore generale Bottino lo ha tenuto in salamoia. Diverse settimane di ferie arretrate, che in altri tempi non si sarebbe mai fatto nel mese di settembre ottobre. Michele Izzo, pupillo o ex pupillo (la cosa non è ancora chiara) di Nicola Cosentino, è tornato a lavoro ed è tornato ad incidere, da par suo, come collettore tra gli interessi dello stesso Cosentino e quello che c’è da gestire, in termini clientelari, all’interno dell’ospedale.

    In questi giorni, molto si parla, a riguardo, dei 14-15 addetti interinali, assunti nell’impresa di pulizie che ha l’appalto all’interno del nosocomio casertano. A quanto pare, risulta, da fonti sindacali, che a far man bassa di queste assunzioni sia stato il nuovo asse politico dominante del PDL Cosentino-Polverino, attraverso la supervisione di Michele Izzo.

    Argomento da approfondire.

    G. G.

    PUBBLICATO IL: 9 ottobre 2012 ALLE ORE 17:28