Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Esclusiva agg. 19.56 / Mondragone – Tutti contro Marquez, Napolitano firma il documento della minoranza. Il manifesto e gli attacchi di Pagliaro e Federico


        In circolazione un manifesto contro Marquez e nel contempo l’Udc prende posizione Aggiornamento – 19.56 Mondragone – Il rispetto delle regole, la legalità, il ruolo primario del consigliere comunale, l’esercizio del diritto dovere di controlloamministrativo e di partecipazione sono tematiche che vedranno sempre un impegno fattivo dell’Udc e del’intera coalizione di centro. Su […]

    Nelle foto, da sinistra, Gerardo Napolitano e Giovanni Schiappa

     

     

    In circolazione un manifesto contro Marquez e nel contempo l’Udc prende posizione

    Aggiornamento – 19.56

    Mondragone – Il rispetto delle regole, la legalità, il ruolo primario del consigliere comunale, l’esercizio del diritto dovere di controlloamministrativo e di partecipazione sono tematiche che vedranno sempre un impegno fattivo dell’Udc e del’intera coalizione di centro.

    Su questi argomenti, sul rispetto delle regole del gioco, l’Udc e la coalizione di centro sono disponibili ad interloquire con tutte quelle forze politiche al pari interessate a ripristinare un clima corretto confronto democratico e di partecipazione, valori questi tutti palesemente calpestati dalla in condividibile conduzione e gestione degli ultimi due consigli comunali a causa del comportamento inaudito del sindaco Schiappa e del presidente del Consiglio, Marquez. Apprezziamo pubblicamente l’importanza del sostegno di queste tematiche da parte del consigliere Napoletano che ha dimostrato di non avere padroni ed ha dimostrato di avere una spiccata sensibilità per il ripristino di una condizione accettabile di confronto democratico.


    Avv. Camillo Federico e Alessandro Magliaro.

    (CLICCA QUI PER LEGGERE IL MANIFESTO)

     

    Mondragone - La mozione di sfiducia al presidente del Consiglio, Pasquale Marquez, diviene un atto politico concreto. Questa mattiana, giovedì 25 ottobre, è stata richiesta da tutti i consiglieri comunali di opposizione di Mondragone la convocazione ufficiale e straordinaria del consiglio comunale monotematico, entro 20 giorni, nel quale si dovrà discutere solamente della mozione di sfiducia richiesta dalla minoranza nei confronti, appunto del presidente del Consiglio.

    La novità assoluta di questa mattina è data dal fatto che accanto alle firme dei consiglieri di minoranza che hanno chiesto la convocazione del Consiglio comunale straordinaria c’è anche quella del consigliere del Nuovo Psi, Agostino Napolitano, che ha deciso di sfidare apertamente Schiappa e la maggioranza.

    I tentativi di riportare Napolitano all’ovile non sono serviti a nulla, anzi hanno inasprito il confronto politico. Per il momento il leader regionale del Nuovo Psi, Massimo Grimaldi non si è espresso sulla nuova presa di posizione di Agostino Napolitano. In caso di tacito assenso, vorrà dire che il Nuovo Psi ha deciso di passare all’opposizione, sfiduciando anche l’operato di Schiappa e considerando l’assessora Francesca Gravano un assessore del sindaco.

    Massimiliano Ive

    PUBBLICATO IL: 25 ottobre 2012 ALLE ORE 18:20