Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    ESCLUSIVA MONDRAGONE – Sparò contro due abitazioni, condannato a 2 anni di reclusione il pistolero Achille Pagliuca


      La decisione assunta dai giudici del tribunale di Santa Maria Capua Vetere. All’uomo, assistito dall’avvocato Giovanni Zannini, non sono state convalidate le imputazioni dell’aggravante mafiosa e del tentato omicidio richieste dal Pm   MONDRAGONE  - Aveva deciso di sparare una raffica di colpi contro un’abitazione di Mondragone, oggi, giovedì, il Tribunale di S. Maria […]

    Nella foto, a destra Achille Pagliuca

     

    La decisione assunta dai giudici del tribunale di Santa Maria Capua Vetere. All’uomo, assistito dall’avvocato Giovanni Zannini, non sono state convalidate le imputazioni dell’aggravante mafiosa e del tentato omicidio richieste dal Pm

     

    MONDRAGONE  - Aveva deciso di sparare una raffica di colpi contro un’abitazione di Mondragone, oggi, giovedì, il Tribunale di S. Maria Capua Vetere ha condannato Achille Pagliuca (plurirpegiudicato di Mondragone) alla condanna di anni 2 di reclusione per i reati di porto, detenzione ed esplosione di colpi di arma da fuoco in danno di Domenico Razzino e Maria Aurioso.

    I fatti si sono verificati a Mondragone nella serata del 28 giugno 2012 quando Pagliuca con un vero e proprio commando (due motocicli e 4 componenti) si recò in via Benedetto Croce, facendo esplodere poi, numerosi colpi di arma da fuoco contro le abitazioni di Domenico Razzino, figlio del pregiudicato Ernesto, condannato alla pena di 30 anni per omicidio di camorra ed altro; e Maria Aurioso.

    Il pistolero di Mondragone si era reso, poi, irreperibile, ma venne lo stesso arrestato il 01 settembre di un anno fa dai carabinieri di Mondragone. E’ stata esclusa dai giudici l’ipotesi del tentato omicidio originariamente sostenuta dal PM e della sussistenza dell’aggravante mafiosa.

    A difendere Pagliuca, l’avvocato Giovanni Zannini

    M.I.

    PUBBLICATO IL: 13 giugno 2013 ALLE ORE 22:00