Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Esclusiva / MONDRAGONE – Re Schiappa si concede il diritto di scegliere, tra gli impiegati comunali, i responsabili del suo Staff e della “Segreteria Particolare”


      I prescelti del sindaco otterranno anche un trattamento economico accessorio in tempi di spending review. IN CALCE ALL’ARTICOLO IL LINK DELLA DELIBERA Mondragone - Chi saranno i “prescelti” del sindaco di Mondragone, che andranno a ricoprire il ruolo di membri dello staff personale del primo cittadino? Domanda da un milione di dollari, ma nel contempo […]

    Nella foto, il sindaco di Mondragone, Giovanni Schiappa

     

    I prescelti del sindaco otterranno anche un trattamento economico accessorio in tempi di spending review. IN CALCE ALL’ARTICOLO IL LINK DELLA DELIBERA

    Mondragone - Chi saranno i “prescelti” del sindaco di Mondragone, che andranno a ricoprire il ruolo di membri dello staff personale del primo cittadino? Domanda da un milione di dollari, ma nel contempo la fascia tricolore della cittadina rivierasca, Giovanni Schiappa, coadiuvato da tutti gli assessori della sua giunta, ha approvato e reso esecutiva la delibera 101, del 12 novembre scorso, mediante la quale, in base a tutte le normative vigenti, ha deciso di riservarsi la personale prelazione di scelta degli gli impiegati comunali che andranno a ricoprire il ruolo accessorio di responsabile dell’Ufficio Staff, suddiviso a sua volta in tre sub uffici: ufficio di gabinetto, Segreteria particolare e ufficio stampa.

    Non ci sarà nessuna selezione di personale esterno all’Ente, ma i “prescelti” di Schiappa saranno selezionati, come abbiamo scritto sopra, tra i dipendenti del Comune di Mondragone, che in un clima e in un periodo in cui le istituzioni pubbliche sono assoggettate al taglio della spesa pubblica, la cosiddetta spending review, si vedranno corrispondere, poi, un trattamento economico accessorio, in quanto in alcuni casi, continueranno a svolgere anche le funzioni amministrative pregresse all’atto di nomina.

    Ora sicuramente si accettano scommesse su chi saranno i fortunati.

    Nella delibera nel contempo non sono indicati né i criteri di questa selezione affidata al sindaco “con nomina fiduciaria“, né quanto sarà corrisposto ai prescelti.

    D’altronde si sa un re ha bisogno di consiglieri e fedelissimi uommini stimati e super titolati.

    Staremo a vedere.

    Massimiliano Ive

     

    CLICCA QUI PER LEGGERE LA DELIBERA

    PUBBLICATO IL: 17 novembre 2012 ALLE ORE 14:35