Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    ESCLUSIVA MONDRAGONE – Quarantaduenne si spoglia in via Padule, al Comune non conoscevano la sua triste storia. L’assessore Barbato ora attiva i servizi sociali


    Come volevasi dimostrare, grazie all’informazione di Casertace contestata solamente da qualche “galoppino” di alcuni presunti esponenti politici locali, è stata messa in evidenza una vicenda che solo ora otterrà un peculiare interesse da parte delle istituzioni locali. L’assessore delegato ai servizi sociali della giunta Schiappa ha chiesto di prendere informazioni sulla vicenda umana dell’uomo che […]

    a sinistra l’assessore Anna Barbato

    Come volevasi dimostrare, grazie all’informazione di Casertace contestata solamente da qualche “galoppino” di alcuni presunti esponenti politici locali, è stata messa in evidenza una vicenda che solo ora otterrà un peculiare interesse da parte delle istituzioni locali. L’assessore delegato ai servizi sociali della giunta Schiappa ha chiesto di prendere informazioni sulla vicenda umana dell’uomo che si è denudato nella serata di ieri in via Padule

    di

    Walter De Rosa

    MONDRAGONE- Questa mattina abbiamo contattato telefonicamente l’assessore delegato ai servizi sociali Anna Barbato alla quale, nel nostro articolo di ieri inerente all’episodio dell’ uomo( F.A. di 42 anni) che si è denudato in strada, avevamo chiesto una risposta alla nostra domanda “L’uomo era assistito dai servizi sociali del Comune? “. Il nostro obiettivo: sapere se il Comune fosse a conoscenza della situazione personale dell’uomo.

    La Barbato è stata cortese e disponibile al confronto, dichiarando:”Noi non eravamo a conoscenza della situazione dell’uomo in quanto nessuno mai ci ha segnalato questa problematica. In ogni caso ho mandato una mail al capo ripartizione Elio Caterino chiedendogli di assumere informazioni in merito al disagio sociale e alla situazione economica del giovane quarantaduenne. “

    PUBBLICATO IL: 12 febbraio 2014 ALLE ORE 11:59