Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Esclusiva / Mondragone – Che beffa!!! Cumuli di monnezza davanti alla casa di Giuseppe Valente


      Sono le 19.17 e tra pochi minuti dovrebbe cominciare una seduta del Consiglio comunale, nella quale i consiglieri Camillo Federico e Alessandro Pagliaro, chiederanno la dichiarazione di illegittimità sulla procedura negoziata per l’affidamento del servizio alla Senesi Mondragone - Tra meno di un’ora (sono le 19.17 di mercoledì 17 ottobre) dovrebbe riunirsi nuovamente il […]

    Nelle foto, da sinistra, Camillo Federico, Giovanni Schiappa e i rifiuti ammassati all’esterno dell’abitazione dell’ex presidente del Ce4, Giuseppe Valente

     

    Sono le 19.17 e tra pochi minuti dovrebbe cominciare una seduta del Consiglio comunale, nella quale i consiglieri Camillo Federico e Alessandro Pagliaro, chiederanno la dichiarazione di illegittimità sulla procedura negoziata per l’affidamento del servizio alla Senesi

    Mondragone - Tra meno di un’ora (sono le 19.17 di mercoledì 17 ottobre) dovrebbe riunirsi nuovamente il consiglio comunale di Mondragone. Il sindaco Giovanni Schiappa, dopo l’abbandono dell’ultima seduta consiliare, dovrebbe tornare in Assise, questa volta, supportato da una maggioranza che ha ritrovato, almeno per il momento, i propri equilibri interni, in merito alla discussione delle modifiche regolamentari e sul caso della prelazione alla Far.Com della settima farmacia comunale.

    Il Consiglio si preannuncia teso sulla vicenda della gestione del ciclo integrato dei rifiuti. Al riguardo i consiglieri comunali dell’Udc, Camillo Federico e Alessandro Pagliaro, hanno chiesto di inserire nella discussione di questa sera, la mozione pertinente la dichiarazione di illegittimità sulla procedura negoziata, senza pubblicazione di bando, mediante la quale è stato affidato il servizio provvisorio della raccolta dei rifiuti a Mondragone alla Senesi, la stessa azienda che è stata esplicitamente indicata nell’ordinanza straordinaria, del sindaco Schiappa, al fine di superare l’emergenza del mese di settembre.

    La Senesi si sarebbe aggiudicata la procedura negoziata, con un incremento rispetto alla vecchia gestione, segnalato dalle forze politiche di centro, del costo del servizio pari a 15000 euro al mese. Il Comune di Mondragone, infatti, rispetto alla gestione della Ecological Impianti, sborserà in totale, fino a Natale, 50.000 euro in più. Al riguardo ci sono già malumori in merito al servizio offerto e anche oggi, sono giuntre delle foto sullo stato dei luoghi di strade e vicoli della città, caratterizzati dalla spazzatura: desta un pò di sorpresa e una perfida soddisfazione per i suoi detrattori, la presenza di immondizia proprio all’esterno dell’abitazione di Giuseppe Valente ex presidente del Coonsorzio Ce 4 ai tempi in cui Ugo Conte era sindaco del Comune di Mondragone e Giovanni Schiappa era assessore comunale.

    Max Ive

    PUBBLICATO IL: 17 ottobre 2012 ALLE ORE 17:24