Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    ESCLUSIVA MONDRAGONE – Arrestato per truffa nella Clinica Pineta Grande perchè manca il certificato Asl: dopo 15 giorni di carcere Lombardo torna a casa


      Su istanza dell’avvocato Giovanni Zannini si conclude positivamente una vicenda che ha destato polemiche e clamore di Massimiliano Ive MONDRAGONE – E’ riuscito ad ottenere il beneficio degli arresti domiciliari Diego Lombardo, l’uomo di Mondragone che lo scorso 23 novembre, per un cavillo burocratico riguardante la certificazione sanitaria non pervenuta presso il Tribunale di Sorveglianza […]

    Nella foto, Diego Lombardo

     

    Su istanza dell’avvocato Giovanni Zannini si conclude positivamente una vicenda che ha destato polemiche e clamore

    di Massimiliano Ive

    MONDRAGONE – E’ riuscito ad ottenere il beneficio degli arresti domiciliari Diego Lombardo, l’uomo di Mondragone che lo scorso 23 novembre, per un cavillo burocratico riguardante la certificazione sanitaria non pervenuta presso il Tribunale di Sorveglianza di Napoli,  fu sottoposto alla misura di custodia cautelare in carcere, eseguita su disposizione della Corte di Appello di Napoli sezione Esecuzioni Penali, dal commissariato di Castel Volturno, diretto dal vicequestore aggiunto Carmela D’Amore.

    Ciò avvenne addirittura prima che si tenesse l’udienza di convalida della sospensiva del procedimento giudiziario che di solito viene concessa per i casi come quello del cittadino mondragonese.

    Lombardo nonostante fosse stato visitato per le sue cagionevoli condizioni di salute dal medico Asl, alcuni giorni prima dell’arresto, e nonostante venne ricoverato presso la Clinica Pineta Grande di Castel Volturno, fu prelevato dagli agenti, proprio dalla struttura sanitaria della cittadina volturnense e condotto in carcere. (CLICCA QUI PER LEGGERE IL NOSTRO ARTICOLO)

    La vicenda destò anche un certo clamore… Ieri, lunedì, come aveva annunciato l’avvocato difensore, Giovanni Zannini, il tribunale di Napoli ha accolto l’istanza di scarcerazione e concesso i domiciliari all’uomo che, comunque, è accusato di vari reati quali truffa, violazioni delle norme sull’agricoltura e truffa per il conseguimento delle erogazioni pubbliche aggravata , fattispecie nella quale lo stesso è considerato uno specialista.

     

     

    PUBBLICATO IL: 10 dicembre 2013 ALLE ORE 12:26