Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    ESCLUSIVA MONDRAGONE / Appalto sui rifiuti, Schiappa messo spalle al muro dalla “lettera di Natale” al Prefetto dei centristi


        Presentata dai consiglieri Pagliaro e Federico l’interrogazione consiliare contenente 17 domande e 4 pagine di “nodi cruciali” sulla gestione della Senesi e non solo.  Il tutto è stato inviato anche all’attenzione della prefettura di Caserta. ALL’INTERNO DELL’ARTICOLO L’INTERROGAZIONE DI UDC, FLI e PROPOSTA DEMOCRATICA MONDRAGONE – Dopo 4 mesi di articoli, interviste, di […]

     

    Nelle foto, da sinistra, Camillo Federico, Francesco Lavanga, Luigi Mordacchini e Alessandro Pagliaro (coalizione di centro)

     

    Presentata dai consiglieri Pagliaro e Federico l’interrogazione consiliare contenente 17 domande e 4 pagine di “nodi cruciali” sulla gestione della Senesi e non solo.  Il tutto è stato inviato anche all’attenzione della prefettura di Caserta. ALL’INTERNO DELL’ARTICOLO L’INTERROGAZIONE DI UDC, FLI e PROPOSTA DEMOCRATICA

    MONDRAGONE – Dopo 4 mesi di articoli, interviste, di confronti politici serrati tra l’opposizione e la gestione del comparto rifiuti targata Senesi, Pellegrino, Schiappa, e, ancora, di una mozione consiliare che chiedeva una dichiarazione di legittimità sulla procedura adottata dall’apparato amministrativo mondragonese, nel concedere provvisoriamente il servizio di raccolta dei rifiuti alla stessa Senesi, è stata protocollata a ridosso delle festività di Natale,  l’interrogazione consiliare del gruppo di centro (Fli, Udc e Proposta Democratica), a firma dei consiglieri Alessandro Pagliaro e Camillo Federico, riguardante proprio i nodi cruciali dell’intera vicenda, targata, appunto, Senesi, Pellegrino, Schiappa, inviata a sua volta come nota al prefetto Carmela Pagano. (CLICCA QUI PER LEGGERLA).

    In 4 pagine e 17 domande sono sintetizzate le vicissitudini cittadine e amministrative della gestione del ciclo dei rifiuti post Ecologica Impianti. Un vero e proprio turbine di interrogativi che pesano come un macigno sulle spalle dell’esecutivo Schiappa.

    Si va dalla richiesta di informazioni sui provvedimenti adottati dall’amministrazione comunale rispetto ai “disservizi” offerti dalla Senesi, la quale, in cambio otterrebbe un compenso periodico di 290mila euro; alla richiesta di chiarimenti sulla procedura di affidamento dell’appalto del ciclo dei rifiuti.

    Un coacervo di domande che toccano le questioni della non avvenuta ROTAZIONE AZIENDALE da concedere alle ditte che intendevano investire nel comparto rifiuti mondragonese,  alla vicenda della mancanza di atti alla Stazione Unica Appaltante, utili per attivare la procedura del bando di gara, al fine di affidare l’intero ciclo della raccolta Rsu della cittadina rivierasca per il triennio 2012/2015.

    L’interrogazione in questione, quindi, assume i connotati e le caratteristiche di una lettera di Natale posizionata sotto il piatto di “Papà Schiappa”, al fine di non far dimenticare agli amministratori distratti dalle luminarie natalizie e dai regali ubicati sotto l’albero o il Presepio, che in città la questione rifiuti è una problematica molto sentita.

    Massimiliano Ive

     

     

    PUBBLICATO IL: 24 dicembre 2012 ALLE ORE 9:33