Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    ESCLUSIVA MARCIANISE – Sindaco De Angelis sfigatissimo: terza malattia dopo la pre ischemia e la pre occlusione. Sindrome di Stoccolma, ha mandato due signore da Zinzi


        Rosa Madonna e la cognata del primo cittadino Susy in De Angelis, che sono state delegate a redigere il piano di zona, ex legge 328, hanno varcato la soglia dell’ufficio di Angelo Laviscio alla Provincia   MARCIANISE – Le condizioni di salute del sindaco De Angelis cominciano seriamente a preoccupare e a preoccuparci, perchè […]

     

    Nelle foto, da sinistra Antonio De Angelis, Domenico Zinzi e Angelo Laviscio

     

    Rosa Madonna e la cognata del primo cittadino Susy in De Angelis, che sono state delegate a redigere il piano di zona, ex legge 328, hanno varcato la soglia dell’ufficio di Angelo Laviscio alla Provincia

     

    MARCIANISE – Le condizioni di salute del sindaco De Angelis cominciano seriamente a preoccupare e a preoccuparci, perchè noi di Casertace, al sindaco De Angelis vogliamo bene, per quella “faccia un po’ così…”, per la sua aria un po’ svampita, un po’ trasognata, un bel po’ naif, anche se nell’ultimo periodo cominciamo a nutrire il remotissimo sospetto che ci marci un po’.

    Siamo preoccupati perchè dal momento in cui è stato eletto, gli sta succedendo di tutto. In questi giorni è stato colpito da una terza malattia che segue l’avvisaglia di ischemia del mese di luglio e quella di occlusione intestinale del dopo Ferragosto.

    Ora ci si è messa anche la sindrome di Stoccolma, materia per psicologi e psicoanalisti, più che per neurologi, ma sicuramente conosciuta da De Angelis, che è un gran professionista.

    Il segno chiaro di questa patologia è rappresentato dalla iniziativa inopinata e sorprendente, presa da due signore che De Angelis ha posizionato a capo del gruppo, che seppur in clamoroso ritardo, sta provando ad approntare il piano di zona della 328, sfruttando una provvidenziale proroga della Regione.

    Dicevamo della visita. Ora, vi narriamo anche della sua destinazione: l’ufficio di uno che di servizi sociali se ne intende e cioè…. l’ufficio di Angelo Laviscio, pretoriano di Domenico Zinzi e dirigente a contratto dell’amministrazione provinciale. Le due signore che hanno varcato la soglia degli uffici della Provincia, sono Rosa Madonna, funzionaria del Comune di Marcianise, che di tutto si è occupata, nella sua vita, fuorché di servizi sociali, accompagnata dalla signora Susy in De Angelis, cognata del sindaco.

    Mentre la Madonna non si è mai occupata di Servizi Sociali, la signora Susy qualcosa ci capisce, dato che ha fatto la puericultrice o qualcosa di simile negli asili nido, prima di entrare nelle stanze del Comune.

    Una competenza, però, sicuramente non sufficiente per redigere un piano di zona. Dunque, il sospetto che il sindaco De Angelis si sia consegnato emotivamente a quello che negli anni è stato un suo carnefice politico, del quale poi si è vendicato alle ultime elezioni, è tutt’altro che infondato.

    Questa si chiama Sindrome di Stoccolma, fatta conoscere anche da un meraviglioso film di alcuni decenni fa.

    Questa storia del piano di zona e della gestione dei Servizi Sociali comincia ad intrigarci. E c’è già chi, a Marcianise, cita a memoria un verso profetico di una canzone di Antonello Venditti: “certi amori non finiscono mai, fanno giri immensi e poi ritornano…”.

    Do you remember Democrazia Europea-elezioni politiche 2001.

    Gianluigi Guarino

    PUBBLICATO IL: 25 settembre 2013 ALLE ORE 17:38