Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    AGG. 13,29 – ESCLUSIVA MACERATA CAMPANIA – Arrestato il consigliere di minoranza Pasquale Iodice


       Iodice è coinvolto in una truffa di grandi proporzioni nel settore tabacchicolo AGG. 13,29 –  L’arresto del consigliere di minoranza Pasquale Iodice rientra in un’ operazione condotta dai Carabinieri del Nucleo Antifrode di Salerno e del Comando Provinciale di Avellino che hanno dato esecuzione, in totale, a nove misure cautelari. I militari hanno scoperto, nell’ambito […]

     

     Iodice è coinvolto in una truffa di grandi proporzioni nel settore tabacchicolo

    AGG. 13,29 –  L’arresto del consigliere di minoranza Pasquale Iodice rientra in un’ operazione condotta dai Carabinieri del Nucleo Antifrode di Salerno e del Comando Provinciale di Avellino che hanno dato esecuzione, in totale, a nove misure cautelari.

    I militari hanno scoperto, nell’ambito delle loro indagini, una truffa di grandi proporzioni: coltivazioni di tabacco inesistenti o terreni dichiarati coltivati all’insaputa dei proprietari per ottenere contributi comunitari.

    I carabinieri irpini e salernitani hanno anche eseguito un sequestro di beni per circa 600mila euro. L’operazione ha interessato le province di Avellino, Napoli, Caserta, Salerno, Parma e Gorizia dove sono state individuate le società di comodo utilizzate per ottenere fondi comunitari destinati alla produzione del tabacco. Le indagini hanno seguito i complessi passaggi societari, ricostruendo le complicità di professionisti, cooperative e società nella produzione della documentazione utile a ottenere i finanziamenti.

     

    MACERATA CAMPANIA – E’ di questi minuti la notizia dell’arresto del consigliere di minoranza di Macerata Campania, Pasquale Iodice, eseguito dal Nucleo Antifrode dei Carabinieri di Salerno.

    Probabilmente l’arresto è collegato all’attività professionale di Iodice, imprenditore agricolo, ma fondamentalmente impegnato come mediatore nel commercio del tabacco, negli ultimi anni fortemente penalizzato dai finanziamenti comunitari, ma che, dall’Europa, ha ricevuto molti sostegni in passato.

    PUBBLICATO IL: 14 gennaio 2014 ALLE ORE 11:45