Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    ESCLUSIVA INFORTUNIO DI ZINZI: l’architetto Nocera messo nel consiglio di Agisap è il progettista del caseificio del fratello del boss Nobis. C’azzecca Magliulo?


    In questa vicenda, il professionista ed ex consigliere comunale di Casapesenna è anche indagato e attende l’esito di un’dienza preliminare che si svolgerà ad ottobre e che deciderà se rinviarlo a giudizio, accogliendo la richiesta del pubblico ministero, o proscioglierlo CASERTA - Abbiamo scritto e confermiamo il fatto che non avevamo alcuna intenzione di metterci a […]

    Nella foto Magliulo e Zinzi

    In questa vicenda, il professionista ed ex consigliere comunale di Casapesenna è anche indagato e attende l’esito di un’dienza preliminare che si svolgerà ad ottobre e che deciderà se rinviarlo a giudizio, accogliendo la richiesta del pubblico ministero, o proscioglierlo

    CASERTA - Abbiamo scritto e confermiamo il fatto che non avevamo alcuna intenzione di metterci a cercare gli elementi per individuare chi fosse e chi rappresentasse politicamente, all’interno dell’Agisap, l’ente con cui l’amministrazione provinciale gestisce i suoi impianti sportivi e, soprattutto, gestisce la piscina olimpica di via Laviano.

    Non appena l’articolo è uscito si è scatenata la suoneria del telefonino.

    Pare che ‘sto Nocera lo conoscano tutti, tranne noi di Casertace.

    “Ma come, lo conoscete, dato che lo avete su un vostro articolo lo scorso febbraio”. Congedato con cortesia il lettore che ci ha telefonati per ultimo, siamo andati a dare un’occhiata in archivio, ed effettivamente Carmine e Domenico Nocera, nuovo dirigente dell’Agisap, è stato nostro “ospite”  proprio nello scorso febbraio, precisamente il 22 febbraio, ultimo giorno della campagna elettorale dell’elezioni politiche, per una vicenda di cronaca giudiziaria (CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO)

    Carmine Domenico Nocera è un architetto di Casapesenna. Di questo comune è stato consigliere alcuni anni fa. E’ indagato e su di lui pende una richiesta di rinvio a giudizio per le accuse di abuso d’ufficio e lottizzazione abusiva in relazione non ad una concessione qualsiasi, ma a quella data a Giovanni Nobis, commerciante di Casapesenna, ma, soprattutto, fratello di Salvatore Nobis, ras di primo piano del clan dei Casalesi e del gruppo dell’ex primula rossa Michele Zagaria.

    Ma la cosa più importante per quello che vogliamo sostenere è che Carmine Domenico Nocera è stato il progettista del caseificio che Giovanni Nobis voleva aprire.

    Solita precisazione: l’architetto Nocera non è innocente, ma innocentissimo fino ad un’eventuale sentenza di Cassazione. Detto questo, non può’ essere sottaciuto il dato politico  legato ad una chiara inopportunità di una scelta fatta a favore di un professionista che è sotto inchiesta per un’opera progettata su commissione del fratello, anche lui innocentissimo, per carità, del boss Salvatore Nobis.

    La segnalazione del nome di Nocera è arrivata sicuramente, dal consigliere comunale di Casapesenna Magliulo, il quale, a sua volta, si rammarica e ci fa chiamare quando pubblichiamo qualche articolo in cui lo pizzichiamo.

    Noi non sappiamo se Zinzi fosse a conoscenza o meno dei tratti caratterizzanti di quest’architetto di Casapesenna. Ma, certamente, questi tratti erano conosciuti dall’ingegnere Magliulo, concittadino di Nocera.

    Comunque si tratta di un grave infortunio compiuto dall’amministrazione provinciale, a cui, si spera, il presidente Zinzi, di solito molto sensibile e attento anche al profilo dell’opportunità di certe scelte, vorrà porre rimedio.

     

    Gianluigi Guarino

    PUBBLICATO IL: 7 settembre 2013 ALLE ORE 15:58