Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    ESCLUSIVA / Ecco perchè l’Agenzia Spaziale Europea è scappata dalla Reggia: c’è una lettera ufficiale della soprintendente che sancisce l’inagibilità del Monumento


      Giovanna Petrenga, che sta facendo di tutto per recuperare una situazione largamente compromessa, si è anche messa in contatto con Sergio Vetrella, che è dentro tutti i meccanismi delle Agenzie spaziali italiana e continentale.  Caserta – Il tentativo è concreto, ma resta difficile. Giovanna Petrenga e Nicola Cosentino ne hanno parlato anche con l’attuale […]

     

    Nelle foto, il soprintendente David e Sergio Vetrella

    Giovanna Petrenga, che sta facendo di tutto per recuperare una situazione largamente compromessa, si è anche messa in contatto con Sergio Vetrella, che è dentro tutti i meccanismi delle Agenzie spaziali italiana e continentale. 

    Caserta – Il tentativo è concreto, ma resta difficile. Giovanna Petrenga e Nicola Cosentino ne hanno parlato anche con l’attuale assessore regionale ed ex presidente del Cira di Capua, Sergio Vetrella, il quale, a quanto pare, si è messo in contatto direttamente con i vertici dell’Esa, cioè dell’Agenzia Spaziale Europea, che ha revocato la location della Reggia di Caserta per il suo meeting nazionale fissato per fine novembre. E il contatto non è stato certo foriero di notizie positive, dato che si è venuto a sapere che, la presa d’atto da parte dell’Esa della impossibilità di utilizzare la Reggia non è frutto nè di un sopralluogo fatto nè di un colloquio informale o formale con la soprintendente David, ma di una lettera, con tanto di timbro e firma, sacramentata da quest’ultima, in cui si certifica la non agibilità di molti locali della Reggia.

    A questo punto, solo il Ministro Ornaghi potrebbe neutralizzare gli effetti di questo atto formale, su cui Casertace non esprime commenti e non lo farà fino a quando non ne vedrà i contenuti.

    Si è trattato di una ineluttabile necessità da parte della David? La sopraintendente non poteva scrivere altro di diverso da quello che ha scritto? Oppure ancora poteva scrivere qualcosa di diverso o fare qualcosa di diverso? Staremo a vedere.

    Gianluigi Guarino

    PUBBLICATO IL: 25 ottobre 2012 ALLE ORE 11:58