Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    AGG. 21,34 ULTIMISSIMA. IL VIDEO. Due lavoratori del Cub Napoli-Caserta bloccano il festival di Sanremo minacciando di buttarsi dalla balaustra


        L’episodio verificatosi pochi minuti fa ricorda molto il tentato suicidio che Pippo Baudo, durante l’edizione del Festival del’95, sventò in diretta. IN CALCE ALL’ARTICOLO IL VIDEO AGG. 21,20 – Fabio Fazio ha letto la lettera dei lavoratori di Napoli e Caserta. Antonio Sollazzo e Marino Marsicano, questi i nomi dei due operai del Cub, protestanti […]

     

     

    L’episodio verificatosi pochi minuti fa ricorda molto il tentato suicidio che Pippo Baudo, durante l’edizione del Festival del’95, sventò in diretta. IN CALCE ALL’ARTICOLO IL VIDEO

    AGG. 21,20 – Fabio Fazio ha letto la lettera dei lavoratori di Napoli e Caserta. Antonio Sollazzo e Marino Marsicano, questi i nomi dei due operai del Cub, protestanti in trasferta ligure, che hanno chiesto di essere ascoltati per la loro precaria situazione economica: “Sono 16 mesi che non riceviamo lo stipendio, pur recandoci tutti i giorni al lavoro. Siamo più di 800“.

     

    SANREMO – E’ successo pochissimi minuti fa durante la prima serata del Festival di Sanremo.

    La presentazione di Fabio Fazio è stata interrotta dalle urla di due uomini, “desaparecidos” del Consorzio Unico di Bacino di Napoli e Caserta, che minacciavano di lanciarsi dalla balaustra della galleria del teatro Ariston.

    I due hanno chiesto che venisse letta una loro lettera alla istituzioni. ”Sono lavoratori di Pompei, Napoli e Caserta – ha spiegato Fazio quando, dopo alcuni momenti di grande concitazione, è tornata la calma – che hanno problemi di lavoro e reclamano il diritto alla loro dignità. Non c’è niente di più importante di questo”.

     


    Nella foto i lavoratori del Cub durante la protesta al Festival di Sanremo

     

    PUBBLICATO IL: 18 febbraio 2014 ALLE ORE 21:05