Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    ESCLUSIVA/ Consorzio rifiuti, Tutti i nomi e tutte le ditte indagate per il ‘Gran mercato’ dei noleggi


    Altri nomi dell’inchiesta sui noli dei mezzi da parte del Consorzio Rifiuti. I reati di cui dovranno rispondere gli indagati sono di abuso d’ufficio e falso ideologico. Caserta – Emergono altri particolari e altri nomi nell’ennesima inchiesta, relativa alla vicenda dei noli dei mezzi da parte del Consorzio dei Rifiuti di Caserta. A tale proposito […]

    Il deposito,a San Nicola la Strada, dell’Impresud

    Altri nomi dell’inchiesta sui noli dei mezzi da parte del Consorzio Rifiuti. I reati di cui dovranno rispondere gli indagati sono di abuso d’ufficio e falso ideologico.

    Caserta – Emergono altri particolari e altri nomi nell’ennesima inchiesta, relativa alla vicenda dei noli dei mezzi da parte del Consorzio dei Rifiuti di Caserta. A tale proposito si cominciano a conoscere anche i nomi di alcune imprese fornitrici. Nessuna sorpresa, dato che quelli di “Alba Paciello” di Casagiove, che poi non è altro che l’imprenditore Roviello, che di Alba Paciello è figlio, e di Impresud, sono nominativi di imprese molto conosciute in provincia di Caserta.

    Si conoscono anche altri nomi di indagati. Ieri, avevamo citato quelli di Enrico Parente, Antonio Scialdone , Francesco Cundari, Antonio Limatola,  Mario Santilli, Luigi e Francesco Caprio e Francesco Di Tano. Oggi è la volta di Fabbri Furio, procuratore speciale della Gorent Spa, Andrea Palella, 56enne, rappresentante legale della Stec Spa, Walter Vernucci, 43enne, procuratore speciale della Eco service, Anna Ripoli, 44 anni, legale rappresentante della A&T e Vincenzo Ascione, 53 anni, legale rappresentante della Inco srl.

    Per tutti gli indagati citati, l’ipotesi di reato sono quelle di falso e abuso d’ufficio, in concorso tra di loro.

    PUBBLICATO IL: 21 febbraio 2013 ALLE ORE 18:43