Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Esclusiva / Che business la vendita illegale dei libri omaggio. Blitz a ripetizione della Guardia di Finanza delle libreria di Caserta. Maxi sequestro alla Pacifico.


    Sono i volumi dati in omaggio ai docenti dalle case editrici, di cui è tassativamente vietata la vendita. Negli scaffali delle librerie ce ne sono a quintali e le Fiamme gialle sospettano che vengano venduti a prezzi di favore. Caserta – Nei giorni scorsi ci siamo occupati di una significativa visita che degli uomini della […]

    Sono i volumi dati in omaggio ai docenti dalle case editrici, di cui è tassativamente vietata la vendita. Negli scaffali delle librerie ce ne sono a quintali e le Fiamme gialle sospettano che vengano venduti a prezzi di favore.

    Caserta – Nei giorni scorsi ci siamo occupati di una significativa visita che degli uomini della Guardia di Finanza di Caserta hanno effettuato nella libreria Pacifico, occupando gli uffici e la sede centrale di Via Alois e la sede, diciamo così, distaccata, di Via Ceccano. Abbiamo anche scritto di strani sacchi neri che sono usciti fuori durante questa operazione di controllo delle Fiamme Gialle e ci siamo fermati qui. In questi giorni abbiamo domandato un pò in giro, senza occuparci di quello che, specificatamente, è capitato nella libreria Pacifico, ma provando a capire cosa, al di la della ordinaria verifica dei libri contabili e degli scontrini, possa indurre la Guardia di Finanza ad utilizzare tanti uomini e tanti mezzi per una operazione di controllo. Una delle questioni calde nelle librerie casertane è relativa a una presenza molto cospicua, forse, addirittura sospetta, dei cosiddetti “saggi”,  di quei libri cioè che sono copie omaggio che le case editrici spediscono ai professori provando a convincere questi a propiziare la loro adozione nelle scuole di competenza.

    Beh, nelle librerie più accorsate di Caserta e provincia, ce ne sono a centinaia e centinaia. Se lo chiedi ai librai, ti risponderanno che sono i professori che glieli hanno portati, come se questo regalo di un professore presupponesse la possibilità formale e legale di poter vendere quel libro. Del saggio è, invece, tassativamente vietata la vendita, punto e basta, e nessuno può pensare seriamente che questi doni, i librai di Caserta li mettano in bella mostra, così giusto per esporli. In realtà, questi libri sono venduti sottobanco. E sono troppi per poter credere alla frottola che siano i professori, a loro volta desiderosi di lucrare qualcosa in nero, a portarli ai librai.

    Queste perplessità e queste domande hanno assalito e se le è poste anche la Guardia di Finanza di Caserta la quale vorrebbe vederci chiaro ed è per questo nelle ultime settimane ha sequestrato quintali di questi libri, a partire proprio dalla Pacifico di Via Ceccano.

    Seguiremo la vicenda.

    Gianluigi Guarino

    PUBBLICATO IL: 9 ottobre 2012 ALLE ORE 20:43