Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Esclusiva / Che baccano a Pozzo Vetere, giovane moglie sorprende il marito mentre fa sesso con un uomo. Ecco i numeri di Casertace


      Il fatto è accaduto alcuni giorni fa. La scena nell’esercizio commerciale di famiglia. Caserta – La vicenda è autentica ed è successa alcuni giorni fa nella popolosa frazione casertana di Pozzo Vetere, nota anche per la sua famosa e ormai tradizionale sagra dell’asparago. Naturalmente vi ometteremo molti dei particolari che conosciamo, ma che per rispetto […]

    Nelle foto, Pozzo Vetere e il suo simbolo, l’asparago della famosa sagra

     

    Il fatto è accaduto alcuni giorni fa. La scena nell’esercizio commerciale di famiglia.

    Caserta – La vicenda è autentica ed è successa alcuni giorni fa nella popolosa frazione casertana di Pozzo Vetere, nota anche per la sua famosa e ormai tradizionale sagra dell’asparago.

    Naturalmente vi ometteremo molti dei particolari che conosciamo, ma che per rispetto alle persone e alle famiglie coinvolte non metteremo in piazza. Diciamo che lo facciamo per sostenere il gioco del lotto. Perchè la vicenda ben si adatta a costruirci sopra una bella giocata su un terno o su una quaterna.

    Questi i fatti. Una giovane moglie si reca presso l’attività commerciale di famiglia. Entra nella sala, assorta nei suoi pensieri relativi alla gestione di una normale giornata, ricca di problemi e di piccoli grandi scogli da affrontare e superare. Ma la donna non sa che lo scoglio più grande le si parerà di fronte di lì a pochi secondi. Apre una porta e vede suo marito abbracciato e intento a soddisfare sessualmente la sua passione.

    Va bene, ma qual è la novità: trattasi di una normale vicenda di relazioni fedifraghe. Della serie lei, lui e l’altra.

    E, no! Il triangolo c’è, come cantava Renato Zero, ma c’è anche un lato anomalo o normale, dipende dai punti di vista. Lei, lui e… ancora lui. L’amplesso selvaggio unisce due uomini. E la povera moglie di Pozzo Vetere rimane basita. Quasi sotto choc. Gran baccano. Urla e minacce di estreme conseguenze, al punto che con la solita elegante discrezione, anche i carabinieri di Caserta sono costretti ad occuparsi dell’imbarazzante questione.

    Ecco il terno secco: 77, che scherzi della smorfia, da un lato indica un chiaro attributo caro agli irriducibili eterosessuali: le gambe delle donne; dall’altro esplicano l’altra faccia della luna, cioè l’innamoramento tra due gay, dato che in questo caso non si tratterebbe di una botta e via, ma di una storia tenera ed annosa. Come insegnava Benedetto Casillo nel film di Bellavista, potrebbe non bastare per una corretta giocata affidarsi al classico 11, per indicare la figura della moglie. A 11 bisogna associarci la donna arrabbiata che fa 45. Al giocatore lasciamo l’opzione: può giocarsi sia l’11, che il 45 o, utilizzando il sistema di Benedetto Casillo, 45+11=56. Dunque 56.

    Questo il terno di Casertace.

    G.G.

     

    PUBBLICATO IL: 22 novembre 2012 ALLE ORE 21:00