Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Esclusiva / Castel Volturno – Gatta è il nuovo commissario cittadino di Fli, con la benedizione di De Lucia. Tentativi di dialogo con Scala e Papararo


      Al via la riorganizzazione del partito. Mancano all’appello Antonucci e Boccone senior. L’ex assessore diellino vorrebbe confrontarsi ora con Rigenerazione e la società civile, anche su problemi quali la mensa scolastica e il consorzio di Bonifica Castel Volturno – Vincenzo Gatta è stato designato commissario cittadino di Fli. Dopo l’esperienza di segretario cittadino del suddetto […]

    Nelle foto, da sinistra, Vincenzo Gatta, Daniele Papararo e Marco Scala

     

    Al via la riorganizzazione del partito. Mancano all’appello Antonucci e Boccone senior. L’ex assessore diellino vorrebbe confrontarsi ora con Rigenerazione e la società civile, anche su problemi quali la mensa scolastica e il consorzio di Bonifica

    Castel Volturno – Vincenzo Gatta è stato designato commissario cittadino di Fli. Dopo l’esperienza di segretario cittadino del suddetto gruppo, il nuovo referente provinciale del partito dei finiani, Pasquale De Lucia, nel tentativo di riorganizzare il partito in provincia di Caserta, ha designato l’ex diellino ed ex assessore, Gatta quale responsabile organizzativo del gruppo di Futuro e Libertà a Castel Volturno.

    In tale frangente è stato dato mandato all’ex assessore Gatta, anche di formare un nuovo direttivo, di avviare il tesseramento e di creare i presupposti per mettere in cantiere il futuro congresso provinciale e quello cittadino, che designeranno i rappresentanti politici di questa compagine politica, che a Castel Volturno, ha già vissuto la troncata campagna elettorale: naufragata, poi, con lo scioglimento del consiglio comunale di Castel Volturno, per infiltrazioni camorristiche.

    Vincenzo Gatta a Casertace, ha ribadito, dopo l’intervista, rilasciataci la scorsa estate, che il partito di Fli, aprirà il confronto alla cittadinanza e soprattutto alle associazioni del territorio, in quanto in questa fase storica di antipolitica, il leader nazionale Fini, ha deciso che i vertici del suo partito dovranno affrontare i “problemi reali dei territori”.

    Quali saranno gli uomini e gli alfieri di Gatta sul territorio? Per il momento l’ex assessore ha confermato: “Abbiamo perso solo Federico Antonucci, in quanto non intende rientrare nel partito. Antonio Boccone ha deciso di ritirarsi a vita privata per problemi di carattere personale, ma tutto il gruppo dei vecchi iscritti ha già palesato la volontà di tesserarsi con noi“.

    Sui “tentativi di dialogo” con gli esponenti politici degli altri partiti della città di Castel Volturno, Gatta ha deciso di precisare: “Si tratta di semplici confronti, ma non di decantate alleanze. Comunque ho scambiato qualche opinione con Marco Scala del Nuovo Psi e con l’architetto Daniele Papararo. Vorremmo dialogare comunque con la società civile, magari anche con il comitato di Rigenerazione

    Sull’attività politica svolta in questi giorni, poi, Gatta aggiunge: “Abbiamo avuto un incontro con il segretario comunale Pane, al fine di affrontare i problemi legati al mondo scolastico. Sussistono ancora, infatti, disagi sulla logistica dei tre istituti comprensivi, come è altrettanto annosa la questione del servizio mensa che non viene garantito alle scuole materne. Noi di Fli ci auspichiamo che riparta e nel contempo sul tavolo del commissario prefettizio, Contarino, siamo intenzionati a portare, anche la questione delle cartelle esattoriali del Consorzio di Bonifica. Il nostro intento è raggiungere i risultati ottenuti in tale battaglia legale dai comuni di Mondragone, Cancello ed Arnone, ecc“.

    Massimiliano Ive

    PUBBLICATO IL: 13 ottobre 2012 ALLE ORE 17:19