Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    ESCLUSIVA CASTEL VOLTURNO / Botte da orbi tra Gravante e Carangio. Il primo: "Mi ha aggredito"


      Ma l’animatore del gruppo facebook “Movimento per il centrodestra a Castel Volturno” ribalta l’accusa: “E’ stato lui ad aggredirmi davanti a testimoni”. L’ex consigliere comunale si è fatto medicare al pronto soccorso della clinica Pineta Grande e ha affidato il compito di presentare denuncia all’avvocato penalista, Raffaele Gaetano Crisileo   CASTEL VOLTURNO – L’altro […]

     

    Nelle foto, da sinistra, Antonio Carangio e Giuseppe Gravante

    Ma l’animatore del gruppo facebook “Movimento per il centrodestra a Castel Volturno” ribalta l’accusa: “E’ stato lui ad aggredirmi davanti a testimoni”. L’ex consigliere comunale si è fatto medicare al pronto soccorso della clinica Pineta Grande e ha affidato il compito di presentare denuncia all’avvocato penalista, Raffaele Gaetano Crisileo

     

    CASTEL VOLTURNO – L’altro ieri, l’ex consigliere Udc di Castel Volturno, Giuseppe Gravante ha denunciato la presunta aggressione subita da Antonio Carangio, animatore, sul noto social forum Facebook, della pagina, politicamente caratterizzata, intitolata “Movimento per un centrodestra a Castel Volturno”. Secondo la ricostruzione fatta da Gravante nella sua denuncia, l’aggressione sarebbe avvenuta all’interno di un bar tabacchi di Castel Volturno.

    In un primo momento, Carangio avrebbe inveito contro Gravante; successivamente sarebbe passato a vie di fatto,  colpendolo con pugni in varie parti del corpo. Gravante subito dopo l’episodio, è ricorso alle cure dei sanitari del pronto soccorso della Clinica Pineta Grande. Successivamente, ha presentato la denuncia, attraverso il suo avvocato di fiducia, Raffaele Gaetano Crisileo.

    Di tutt’altro tenore la versione del presunto aggressore, Carangio, affidata ad una dichiarazione postata su facebook e di cui possiamo fornire in calce a questo articolo, l’indiscutibile copia fotografica.

    “Stamattina, davanti a testimoni – ha scritto Carangio – sono stato aggredito dall’ex consigliere Giuseppe Gravante, dopo il referto ho denunciato il tutto, ora ve lo racconto”.

    L’innesco dell’aggressione o della rissa (la natura dell’episodio avvenuto all’interno del bar tabacchi dovrà essere stabilita dalle indagini) sarebbe stato costituito da un duro battibecco virtuale, avvenuto proprio su facebook. Carangio avrebbe espresso duri rilievi sull’attività politica dell’ex consigliere comunale dell’Udc, ricevendo da quest’ultimo una risposta per le rime.

    Massimiliano Ive

    PUBBLICATO IL: 21 febbraio 2013 ALLE ORE 9:19